Iscrizione in Centrale di Allarme Interbancaria (CAI) e sanzioni accessorie per soggetto firmatario di assegno scoperto in qualità di amministratore di srl


Ho firmato come amministratore di una srl degli assegni a garanzia di un debito della società: la società e stata messa in liquidazione e nominato un amministratore liquidatore.

Gli assegni emessi su conto corrente della società il creditore li ha messo all’incasso e la banca non li ha pagati per mancanza di fondi e sono stati protestati.

Questo è successo nel 2013: nel 2018 mi sono ritrovato una segnalazione CAI con divieto di emettere assegni fino alla fine del 2021.

Mi chiedo se, avendo firmato gli assegni non in proprio ma come amministratore di una società di capitale, posso essere io protestato e interdeto a emettere assegni.

Tutto regolare: delle sanzioni amministrative conseguenti all’emissione di un assegno scoperto sottoscritto in qualità di amministratore di una società di capitali ne risponde anche la persona fisica che appone la firma sul modulo.

25 Luglio 2020 · Simonetta Folliero



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Iscrizione in Centrale di Allarme Interbancaria (CAI) e sanzioni accessorie per soggetto firmatario di assegno scoperto in qualità di amministratore di srl