Tassa automobilistica – Iscrizione al ruolo e prescrizione


Il diritto di esigere il pagamento del bollo auto si prescrive il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui la tassa doveva essere versata


Ho ricevuto una cartella di pagamento per omesso pagamento tassa automobilistica anno 2019: ho ricevuto la cartella il 01/02/2023, quindi oltre i 3 anni validi per la prescrizione, non avendo ricevuto prima altri avvisi a riguardo, leggo che il ruolo è stato reso esecutivo in data 15/02/2022 e consegnato il 25/03/2022.

Questo vuol dire che in quelle date mi avevano notificato qualcosa e che quindi la cartella non è prescritta?

Cioé la data di esecuzione del ruolo emesso (e la data di consegna) può cambiare il calcolo del periodo di eventuale prescrizione?

L’ente creditore (INPS, Agenzia Entrate, Regione e Comuni per tributi locali e sanzioni amministrative), quando decide che il credito non è più recuperabile con le buone maniere (avvisi di accertamento non esecutivi e verbali di infrazione già scaduti), ma occorrono le maniere forti (leggasi riscossione coattiva, ovvero, per quanto qui ci interessa, la cartella di pagamento o esattoriale) iscrive a ruolo il credito, ovvero inserisce il nome e i dati del debitore in una lista. E’ quella la data di esecutività del ruolo.

Capita, tuttavia che la lista dei debitori da escutere coattivamente venga poi affidata al concessionario della riscossione (Agenzia Entrate Riscossione AdER – ex Equitalia) in tempi differiti, dopo mesi, settimane o giorni. Ne discende che la data di esecutività del ruolo non coincida sempre con la data di affidamento (o di consegna) dei carichi iscritti a ruolo.

Questo per quel che riguarda i chiarimenti richiesti su esecutività e consegna del ruolo.

Per quel che riguarda la decadenza e la prescrizione del diritto dell’ente creditore (la Regione di residenza del proprietario del veicolo) di riscuotere la tassa automobilistica (nota anche come bollo auto) va detto che il termine entro il quale può essere notificata la cartella esattoriale è il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello in cui la tassa avrebbe dovuto essere versata. Ora, nella fattispecie, possono presentarsi due casi:

  1. la scadenza della tassa automobilistica è caduta nel corso di un mese qualsiasi del 2019, supponiamo per fissare le idee nel settembre 2019: allora il termine per la notifica della cartella esattoriale è il 31 dicembre 2022;
  2. la scadenza del bollo auto cadeva nel dicembre 2019: allora il termine utile per il pagamento si sposta al 31 gennaio 2020, sicchè il termine entro il quale può essere notificata la cartella esattoriale al contribuente inadempiente si estingue il 31 dicembre 2023.

Ecco perché, per rispondere compiutamante ed esaustivamente alla domanda posta, sarebbe necessario conoscere il mese di scadenza 2019 della tassa automobilistica.

2 Febbraio 2023 · Giuseppe Pennuto





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse » Tassa automobilistica – Iscrizione al ruolo e prescrizione. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.