Ipoteca secondaria e alienazione della casa ereditata dal debitore

Sto per ereditare un’immobile dal valore modesto, circa 50 mila euro, e sono debitore nei confronti di un privato per un risarcimento danni (è stata già emessa sentenza).

Stavo pensando, con l’ausilio di un amico fidato munito di titolo ad hoc nei miei confronti, di far iscrivere ipoteca sull’immobile per tutto o quasi il valore dello stesso (50 mila euro) in modo da scoraggiare il pignoramento da parte del creditore.

Una volta calmatesi le acque, poi vorrei vendere e cancellare l’ipoteca con i soldi della vendita che, formalmente, andrebbero al mio amico che si è prestato il quale firmerà dal notaio contestualmente l’assenso alla cancellazione dell’ipoteca.

Domanda: Se il creditore a cui devo il risarcimento dovesse iscrivere un’ipoteca di secondo livello sull’immobile, che chiaramente sarà incapiente, cosa succede, in caso di vendita, una volta soddisfatta l’ipoteca di primo livello iscritta dal mio amico?

L’ipoteca di secondo livello
1) si estingue in quanto incapiente
2) segue l’immobile e “scala” diventando di primo livello, quindi se la becca il compratore (nel secondo caso la casa diventerebbe invendibile) ?

Il creditore, potrà sempre chiedere al giudice, ex articolo 2901 del codice civile, la revocatoria dell’atto ad hoc sulla base del quale dovrebbe essere iscritta l’ipoteca sull’immobile ereditato.

Comunque, nel caso in cui il creditore decidesse comunque di iscrivere ipoteca di secondo grado, dopo la cancellazione dell’ipoteca di primo grado l’immobile potrebbe essere venduto solo previa cancellazione anche della seconda ipoteca (naturalmente il venditore potrebbe alienare l’immobile anche con ipoteca gravante, al prezzo di mercato diminuito dell’importo del credito garantito da ipoteca, che, però, è sempre maggiore del debito effettivo).

9 Febbraio 2020 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ipoteca volontaria a favore della madre (accomandante) del socio accomandatario debitore - Come chiedere ed ottenere la declaratoria di inefficacia dell'iscrizione ipotecaria?
Sono creditore di una SAS per euro 15 mila: ho fatto di tutto, solleciti e decreto ingiuntivo da oltre 4 mesi. La società ormai non ha più beni intestati, ma il socio accomandatario ha un immobile di buon valore. Ho fatto una visura ed ho visto che c'è un'ipoteca volontaria a favore della madre del socio accomandatario. Mi sono informato meglio ed ho scoperto che la madre (socio accomandante) aveva messo dei soldi nella società e, per cautelarsi, (almeno ufficialmente) ha indotto il figlio ad iscrivere ipoteca a suo favore. Tra l'ipoteca della banca e questa della madre si supera ...

Pignoramento della casa con ipoteca di primo grado della banca - Possibile?
Ho ricevuto un atto di precetto da Plusvalore per un debito di 37 mila euro: è possibile un pignoramento da parte della finanziaria dell'immobile dove abito e sul quale la banca ha un ipoteca di primo grado? Premetto che pago regolarmente il mutuo da circa 2 anni ne restano ancora 21. ...

Trasferimento di proprietà per una casa su cui grava ipoteca esattoriale
Ad un signore viene iscritta ipoteca da parte di Equitalia per un totale di 300 mila euro su due beni immobili: vorrebbe ora vendere uno dei beni al figlio per un valore di 100 mila euro. Potrebbe il figlio estinguere soltanto una parte dell'ipoteca iscritta sul bene che deve comprare?in questo caso, per sapere il valore di questa si calcola il prezzo di vendita del bene? grazie ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ipoteca secondaria e alienazione della casa ereditata dal debitore