Ipoteca esattoriale su immobile di cui il debitore inadempiente è usufruttuario


A mio padre (82 anni) l’iscrizione di ipoteca da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione sul suo usufrutto dell’immobile in cui risiede (UNICO BENE E UNICA PROPRIETA): il valore del debito è di circa 190 mila euro – Mi confermate che l’usufrutto è impignorabile essendo unico bene e luogo di residenza?

L’unica casa di proprietà del debitore esattoriale, in cui quest’ultimo risiede anagraficamente è impignorabile: ne discende che impignorabili sono anche la nuda proprietà e l’usufrutto, riconducibili al debitore esattoriale dell’unica unità abitativa in cui egli risiede.

La normativa vigente, tuttavia, non impedisce che sull’unica casa di proprietà del debitore esattoriale, in cui quest’ultimo risiede anagraficamente,  possa essere iscritta ipoteca se il debito supera i 20 mila euro.

L’iscrizione ipotecaria non è necessariamente finalizzata al pignoramento ed alla successiva espropriazione dell’immobile, ma costituisce una garanzia di rimborso per il creditore insoddisfatto in caso di alienazione dell’immobile.

In altre parole, qualora fosse messo in atto il trasferimento della proprietà dell’immobile ipotecato, l’acquirente sarà obbligato, prioritariamente, ad estinguere l’ipoteca iscritta dal creditore, versando a quest’ultimo l’importo garantito dall’ipoteca fino al soddisfacimento del credito.

13 Dicembre 2021 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ipoteca esattoriale su immobile di cui il debitore inadempiente è usufruttuario