Espropriazione esattoriale di una casa di proprietà – Come funziona

Argomenti correlati:

Da poco i miei mi hanno donato un immobile (prima casa) su cui grava un’ipoteca dell’agenzia delle entrate e presso cui risediamo: ho intenzione comunque di acquistare un piccolo appartamento in cui poter andare ad abitare da sola. A quali conseguenze potrei andare incontro? Come posso evitare il pignoramento della casa in cui sono cresciuta quando i miei non ci saranno più? Grazie mille in anticipo

L’immobile gravato da ipoteca è, ad oggi, di proprietà di un soggetto non debitore: e sarà espropriabile solo nel momento in cui l’importo complessivo (quota capitale, interessi e sanzioni) del debito garantito da ipoteca, superasse i 120 mila euro. Alla morte dei suoi genitori, qualora lei accettasse l’eredità e, quindi, diventasse debitrice, e nell’ipotesi in cui il debito esattoriale fosse lievitato oltre la soglia dei 120 mila euro, potrà evitare l’espropriazione fissando la residenza nella casa in cui è cresciuta e facendo in modo di non risultare proprietaria di altri immobili.

Infatti, la legge stabilisce che il pignoramento immobiliare per debiti verso la Pubblica Amministrazione non può essere effettuato se l’immobile ha, congiuntamente (cioè tutte) le seguenti caratteristiche: è l’unico immobile di proprietà del debitore; è adibito a uso abitativo e il debitore vi risiede anagraficamente; non è di lusso, (cioè non ha le caratteristiche previste dal decreto del Ministro per i lavori pubblici pubblicato nella Gazzetta ufficiale 218/1969) e non è comunque una villa (A/8), un castello o un palazzo di eminente pregio artistico o storico (A/9).

26 Settembre 2020 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Espropriazione forzata immobiliare di tipo esattoriale della prima ed unica casa del debitore - Quando il debitore può trasferirvi la residenza per evitare l'espropriazione?
Sono titolare di diritto di abitazione su una casa che da alcuni anni ho donato a mia moglie: per evitare pignoramento mobiliare di alcuni creditori ho trasferito la mia residenza in altro luogo. Mi chiedo se agenzia entrate dovesse citarmi in revocatoria (i termini di prescrizione non sono ancora scaduti) potrei nel corso del giudizio ritornare a prendere la residenza nella casa donata che tornerebbe ad essere quindi la mia prima e unica casa di residenza e quindi nel caso agenzia entrate dovesse vincere la revocatoria sarebbe comunque impignorabile visto che sarebbe la mia unica casa di residenza. ...

Rifiuto della banca per un accordo transattivo a saldo stralcio del debito ed espropriazione della casa di proprietà
Dal 2010 ho in essere un contenzioso con la banca: avevo un debito di 11 mila euro e mi han fatto decreto ingiuntivo e pignoramento. Ho raggiunto un accordo per le rate ma la banca è andata avanti lo stesso fregandosene dei miei versamenti. Di fatto mi ritrovo tra interessi e spese a dover restituire ancora 8 mila euro nonostante ne abbia versati 7 mila. Il creditore ha chiesto la riscossione coattiva tramite pignoramento della casa di proprietà. Mi sono affidato ad una avvocato e dopo un anno di proposte di stralcio, non ho mai ricevuto una risposta, mai una. ...

Espropriazione casa e ricavato vendita all'asta inferiore al credito azionato - Per il residuo ne risponde il debitore?
Mia figlia quando ha fatto il mutuo con la BNL per l'acquisto della casa, la banca ha voluto oltre alle garanzie di mia figlia che lavorava, anche quella mia moglie che lavorava all'ENEL. Con la grande crisi sia mia figlia e che mio genero sono stati licenziati e pertanto sono saltati i pagamenti del mutuo. Oggi dopo tanti anni è arrivato il pignoramento della casa con relativa vendita all'asta presso uno studio di un avvocato. A tal proposito chiedo: debito della banca richiesto 160 mila euro vendita casa all'asta da 120 mila euro che sembra ci sia un solo acquirente. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Espropriazione esattoriale di una casa di proprietà – Come funziona