Invalidità civile e lavoro


Il dipendente non è tenuto a comunicare al proprio datore di lavoro il proprio stato di salute nè la propria eventuale condizione di invalidità.

Sono invalido al 75% e percepisco una pensione di 300 euro, ancora non sono iscritto alle categorie protette e volevo sapere: potrei essere assunto senza categorie protette, o l’INPS potrebbe contestare? Sono a conoscenza del fatto che, superata una certa soglia, mi verrebbe sospesa la prestazione. Un altro dubbio è circa l’obbligo di riferire o meno al mio datore di lavoro la mia invalidità. Nel caso di imprese con medico aziendale so che dovrei riferire tutto, ma se il contratto di lavoro non prevede visita aziendale, come dovrei comportarmi ?mi scuso nel caso in cui io abbia mandato una doppia domanda. Qualche minuto fa avevo formulato la domanda e non vedendola l’ho riformulata.

Il dipendente non è tenuto a comunicare al proprio datore di lavoro il proprio stato di salute nè la propria eventuale condizione di invalidità.

Il limite di reddito annuo lordo (persona fisica) per poter fruire della pensione di invalidità per il 2022 è di circa 17 mila euro.

Tuttavia, per poter fruire dei benefici previsti dalla Legge 104/92, come ad esempio chiedere ed ottenere di essere adibito a mansioni compatibili con la propria condizione di invalidità.

Infine, il datore di lavoro, venendo a conoscenza della condizione di invalidità del proprio dipendente, potrebbe inserirlo, con un certo vantaggio per l’azienda e, comunque, entro 60 giorni dalla data di assunzione, nella quota d’obbligo prevista dalla legge 68/1999, se non già raggiunta. Ciò anche se l’assunzione non è avvenuta, specificamente, attingento nelle liste provinciali dei disoccupati appartenenti alle categorie protette.

Volendo, in base a quanto sopra esposto, la propria condizione di invalidità potrà essere resa nota all’azienda datrice di lavoro, semplicemente con una comunicazione scritta destinata all’ufficio del personale.

9 Settembre 2022 · Tullio Solinas

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 172 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Invalidità civile e lavoro. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.