Intimazione pagamento

In data 16/01/2012 mi è stata notificata da Equitalia (attraverso deposito presso casa Comunale) una intimazione di pagamento, con notifica a pagare entro 5 gg, a fronte di un contributo SSN riferito all'anno 1997 (€ 177,00 + € 22,00 int) che sembrerebbe che non abbia versato. Nel dettaglio degli addebiti viene riportata nr cartella 097 2004 035xxxxxxx che mi sarebbe stata notificata il 02/03/2006 e che io non ho mai ricevuto.

La causa per cui io non abbia mai ricevuto la cartella e probabilmente dato dal fatto che in data 12/06/1993 mi sono trasferito in un'altra città, e la cosa risulta evidente anche dall'indirizzo riportato nell'intimazione: e quello che avevo prima del mio cambio di residenza.

Ora sono gentilmente a chiedervi se esistono i presupposti per effettuare un ricorso per vizi propri o intervenute prescrizioni, e a chi eventualmente inoltrarlo.

La prescrizione per i contributi dovuti al SSN interviene dopo cinque anni dalla data in cui il contributo doveva essere versato.

Evidentemente, non solo la cartella del 2004 le è stata notificata al vecchio indirizzo, ma anche gli eventuali avvisi di accertamento interruttivi dei termini di decadenza.

Senza andare troppo lontano nel tempo, possiamo senz'altro affermare che la notifica del 2004 è nulla, anche se fosse avvenuta dopo pochi giorni dal cambiamento di indirizzo. (sentenza della Corte costituzionale n. 360 del 19.12.2003).

Può presentare ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale, essendo i contributi dovuti al servizio sanitario nazionale di competenza della giurisdizione tributaria (Cass., Sez. un., 2871/2009).

25 gennaio 2012 · Loredana Pavolini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

avviso di intimazione di pagamento
cartella esattoriale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mancato pagamento cartelle esattoriali – cosa è l'intimazione al pagamento o avviso di mora
Gli avvisi di intimazione (o "avvisi di mora") vengono inviati dall'Agente della Riscossione dopo che sia decorso un anno dalla notifica della cartella. In mancanza, l'Agente della Riscossione non potrebbe - decorso il detto anno - attivare le procedure esecutive. L'avviso di intimazione contiene: le generalità del destinatario dell'atto; il ...
Ipoteca » E' nulla l'iscrizione se l'agente della riscossione non ha inviato l'intimazione al pagamento entro cinque giorni
Dopo un anno dalla notifica della cartella esattoriale, qualora Equitalia non abbia ancora proceduto all'esecuzione forzata, è nulla l'iscrizione dell'ipoteca se l'agente della riscossione non ha precedentemente inviato l'intimazione al pagamento. Quando sia trascorso oltre un anno dalla ricezione della cartella esattoriale, l'iscrizione di ipoteca è nulla se Equitalia non ...
Intimazione di pagamento per tributi - è competente la Commissione tributaria
Se l'intimazione di pagamento ha per oggetto i tributi,  il ricorso deve essere proposto dinanzi alla Commissione tributaria La Cassazione a Sezioni Unite ha ribadito il principio per il quale  le intimazioni di pagamento aventi ad oggetto tributi devono essere impugnate dinanzi alla Commissione tributaria (Cassazione, Sezioni Unite, sentenza numero ...
Iscrizione ipotecaria esattoriale - non c'è obbligo intimazione di pagamento
Decorso un anno dalla notifica della cartella, l'Agente della riscossione deve inviare un avviso di intimazione, anche al fine di iscrivere validamente ipoteca sugli immobili. Secondo la Commissione tributaria provinciale di Brindisi l'iscrizione di ipoteca prevista dall'articolo 77 del DPR numero 602/1973 può essere effettuata soltanto in presenza dei presupposti ...
L'indennità per la perdita dell'avviamento commerciale spetta al conduttore anche se dopo la disdetta ha trasferito altrove la propria attività
L'indennità per la perdita dell'avviamento commerciale spetta al conduttore per il solo fatto che il locatore abbia assunto l'iniziativa di non proseguire la locazione e che l'intervenuta disdetta inviata dal locatore è idonea a far sorgere, ove ne ricorrano gli altri presupposti, il diritto del conduttore all'indennità di avviamento. Risulta ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca