Indennità di disoccupazione NASpI – Quando durante la fruizione del beneficio si firma un nuovo contratto di lavoro subordinato di durata non superiore a sei mesi

Argomenti correlati:

Sono un percettore di naspi dal 04/2020 al 11/2020 importo mensile iniziale di euro 950: ho firmato un nuovo contratto di lavoro part time di 24H dal 15/06/2020 al 15/12/2020 con un datore diverso dal precedente e percepirò uno stipendio di circa mille euro. Mi chiedo se a questo punto mi convenga richiedere una riduzione del sussidio Naspi (e a quanto ammonterebbe) oppure sospenderla per riprenderla eventualmente a fine contratto.

Potrebbero esserci ulteriori costi fiscali derivanti dai due redditi (contratto e Naspi)?

La NASpI è sospesa d’ufficio, sulla base delle comunicazioni a cui è obbligato il datore di lavoro, in caso di rioccupazione con contratto di lavoro subordinato di durata non superiore a sei mesi.

Per quel che riguarda il fisco, l’anno prossimo occorrerà presentare la dichiarazione dei redditi con alta probabilità di un’imposta a debito.

24 Giugno 2020 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Naspi e lavoro autonomo parasubordinato o subordinato svolto durante il periodo in cui si percepisce l'indennità di disoccupazione
Ho un contratto da docente che scadrà il 30 giugno: contemporaneamente ho in essere un contratto parasubordinato con scadenza 30 settembre 2020 (reddito 2000 euro) e uno come lavoratore autonomo che scade il 4 ottobre 2020 (reddito 1800 euro). Al termine del contratto a scuola (dipendente), vorrei richiedere la naspi, però verrà decurtata se ho in essere contratti da lavoro autonomo e parasubordinati. Perciò vi chiedo: visto che il termine per richiedere la Naspi è di 128 giorni, sarebbe per me meglio richiederla a ottobre, quindi dopo che entrambi i contratti di lavoro autonomo e parasubordinato saranno terminati? In questo ...

Naspi ridotta in caso di nuova occupazione nel periodo in cui viene erogata l'indennità di disoccupazione
Percepisco la NASPI che dovrebbe scadere a gennaio 2020, a febbraio inizierò un lavoro con contratto part-time 4 ore giornaliere per 4 mesi con un reddito mensile di 500€ , ma quando finisco la mia naspi riprende con l'importo di com'era circa 750€? Ma se comunico all'inps il reddito presunto del nuovo lavoro subordinato, non ho capito se la naspi viene ridotta dell'80% su tutto il reddito presunto comunicato (es: se comunico 3 mila € sarà su questo l'80%) quindi come mi verrá corrisposto? Non riesco a capire questi 80% come viene calcolato. ...

Dimissioni per giusta causa e diritto all'indennità di disoccupazione NASpI - Il datore di lavoro si è reso irreperibile e non mi paga lo stipendio da febbraio
Ho fatto la richiesta di NASpI il primo ottobre 2019 dopo il termine del mio contratto di lavoro che scadeva il 30 settembre: il 15 ottobre trovo di nuovo lavoro e la NASpI è stata bloccata per 6 mesi (infatti sul sito dell'Inps visualizzo ancora pagamento in corso). Il problema è che il datore di lavoro attuale non mi paga lo stipendio di febbraio, e non risponde nemmeno al telefono. Dopo vari tentativi di contattarlo riesco con un numero diverso a parlarci. La risposta alla mia richiesta dello stipendio arretrato e di informazioni sulla eventuale cassa integrazione da marzo è ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Indennità di disoccupazione NASpI – Quando durante la fruizione del beneficio si firma un nuovo contratto di lavoro subordinato di durata non superiore a sei mesi