Identificazione cliente di attività commerciale che vuole pagare con assegno


Per accettare un assegno, bisognerebbe essere affiliati a uno di quei servizi che, in tempo reale, dopo breve istruttoria, ne garantiscono l'importo


Sono un commerciante e l’altro giorno ho servito un cliente che voleva pagarmi con assegno bancario: io, non conoscendo la persona, ho chiesto un documento e avrei voluto farmene una copia, ma il cliente si è rifiutato e così la vendita è sfumata. Il quesito è, io in qualità di commerciante, posso pretendere un documento di riconoscimento a chi mi paga con assegno bancario o carta di credito/debito?

Sicuramente può pretendere il documento di identità da chi vuole pagare la merce acquistata con un assegno: giusto per poter facilmente e tempestivamente procedere con escussione coattiva nel caso in cui l’assegno risultasse scoperto, emesso senza autorizzazione o, anche, per identificare il soggetto, qualora l’assegno risultasse rubato o smarrito.

Per avere efficacia la richiesta di un documento del traente (chi ha emesso l’assegno), bisognerebbe essere affiliati a servizi che, via telefono ed in tempo reale, danno l’ok ad accettare l’assegno, dopo aver acquisito le generalità del traente, assumendone la responsabilità in caso di assegno risultato scoperto all’incasso, rubato, smarrito o emesso senza autorizzazione.

In pratica con un assegno scoperto o emesso senza autorizzazione, identificato, o meno, il cliente che lo ha emesso, il beneficiario dovrà sempre sudare le classiche sette camicie per sperare di vedere qualche soldo. In genere, la pratica ottimale è quella di non accettare assegni dagli sconosciuti o meglio, aggiungiamo noi, da persone anche conosciute, nelle quali non sia lecito riporre la massima, incondizionata fiducia.

Per non avere problemi, tuttavia, meglio accettare il contante oppure il pagamento con carta di credito, di debito o prepagata: ancora meglio pretendere sempre e comunque il pagamento con digitazione del pin (anche per importi minimi sotto soglia); in questo modo si evitano fastidi, quando al beneficiario della transazione vengano contestati pagamenti effettuati con carta smarrita o rubata, ma non ancora bloccata.

11 Luglio 2021 · Patrizio Oliva





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Identificazione cliente di attività commerciale che vuole pagare con assegno. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.