Gas in discesa – Arera aggiorna tariffe

Ho saputo che il costo del gas sta calando velocemente: dunque, in teoria, dovrebbero conseguentemente abbassarsi anche i prezzi delle bollette.

Come mai ciò non accade?

Le bollette del gas finalmente scendono, le nuove tariffe annunciate dall’Autorità Arera prevedono un calo del 12,9 per cento rispetto a quelle in vigore nel terzo trimestre 2022: lo ha annunciato l’Autorità presieduta da Stefano Besseghini.

Si tratta della tariffa valida per il mercato tutelato solo per il mese di ottobre, visto che il nuovo metodo di calcolo introdotto dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente introdotto per il quarto trimestre di quest’anno prevede una tariffazione mensile anziché trimestrale, basata sui prezzi reali del gas sul mercato italiano Psv di ottobre, quindi sul costo reale della materia prima e non sulle stime del costo basate sull’andamento dei contratti futures sul mercato europeo Ttf, metodo che era preso a riferimento fino al terzo trimestre 2022 per il gas e che vale tuttora per l’elettricità.

Comunque una buona notizia per i 7,3 milioni di utenti del mercato tutelato del gas, se si considera l’aumento del 70% pagato da chi aveva le bollette emesse in acconto.

Se il metodo di calcolo non fosse cambiato, si avrebbe avuto un aumento del 70%. Ma ora i consumatori che hanno pagato di più avranno il ricalcolo, con il conguaglio che sarà effettuato nella prima bolletta utile. «In termini di effetti finali — quantifica l’Arera — la spesa gas per la famiglia tipo è di circa 1.702 euro, +67% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1° novembre 2020 – 31 ottobre 2021)».

Il calo del 12,9% è calcolato su un prezzo medio del gas sul Psv di 78,05 euro che si traduce in una «Cmem» (componente formata dal costo della materia prima e dalle attività connesse) di 83,5 centesimi per metro cubo e quindi un prezzo totale di 107,64 centesimi per metro cubo rispetto ai 123 del periodo luglio-settembre. Il calo è quindi più ampio rispetto alla previsione fatta da Staffetta e citata dal corriere.it, perché l’Arera ha utilizzato come fonte la rilevazione dei prezzi del Psv fatta da Icis, mentre Staffetta ha utilizzato le rilevazioni di Alba Soluzioni.

La luce, per cui non è cambiato il metodo di aggiornamento, è aumentata del 59% nel quarto trimestre 2022. Secondo il presidente di «Nomisma energia», Davide Tabarelli, «le disposizioni per il gas teoricamente si potrebbero applicare anche all’elettricità . Se l’avessimo fatto per la luce avremmo già avuto cali in bolletta, invece dobbiamo aspettare gennaio e sperare che siano sempre bassi i prezzi».

4 Novembre 2022 · Andrea Ricciardi



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti