Garanzia prestata a favore di mia madre per la concessione di una apertura di credito e debiti per i quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER ex Equitalia)


Sono garante, insieme a mio fratello, dei fidi bancari di nostra madre, titolare di una piccola attività artigiana che, come tante, ha debiti ormai insolubili con la Pubblica Amministrazione affidati alla riscossione coattiva di Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER – ex Equitalia).

A una situazione già problematica, si è aggiunto il fatto che a nostra madre è stato diagnosticato un cancro al 3° stadio. Ha iniziato le cure chemioterapiche (risparmio le osservazioni sulla totale assenza di tutele per gli autonomi) e dovremo per forza chiudere l’attività.

Domanda: visto che siamo garanti per i fidi, possiamo essere “perseguiti” da ADER per i debiti con essa o rispondiamo solo del fido bancario (che è regolare)? Lo chiedo perché i fidi scadranno a fine anno ma, prima di allora, probabilmente arriveranno notifiche da Equitalia con tutti i rischi connessi.

Non c’è alcuna correlazione fra la garanzia prestata dal figlio per il fido concesso dalla banca a favore della madre ed i debiti esattoriali della stessa.

In altre parole, ADER non potrà rivolgersi al figlio, in quanto garante dell’affidamento bancario concesso alla madre, per riscuotere i crediti vantati dalla Pubblica Amministrazione nei confronti della genitrice.

7 Agosto 2020 · Paolo Rastelli



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Garanzia prestata a favore di mia madre per la concessione di una apertura di credito e debiti per i quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER ex Equitalia)