Fermo amministrativo su veicolo condotto dal trasgressore non proprietario


Mio figlio ha avuto un verbale per aver commesso la violazione dell’articolo 216 comma 6 del Codice della Strada, con sanzione di 2000 euro e fermo amministrativo dell’auto. Potrei presentare ricorso in quanto l’auto è di proprietà di mia moglie anche se mio figlio è nostro convivente? Inoltre nel verbale, gli accertatori hanno indicato che Il ricorso al prefetto va presentato al comando. È un vizio di forma?

Il proprietario del veicolo subisce, in qualità di coobbligato con il trasgressore, le conseguenze per eventuali sanzioni accessorie o per il mancato pagamento delle sanzioni amministrative principali conseguenti alle violazioni del Codice della Strada commesse da un terzo a bordo del veicolo a quest’ultimo affidato.

Il ricorso al Prefetto, redatto su carta libera, può essere presentato all’Ufficio o Comando da cui dipende l’agente che ha rilevato l’infrazione: dunque non si comprende a quale vizio di forma lei si riferisca.

25 Gennaio 2021 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Fermo amministrativo su veicolo condotto dal trasgressore non proprietario