Eredità automobile lasciata per testamento ad un solo erede che vorrebbe cointestare il veicolo con la sorella

Mio padre e’ deceduto ed ha lasciato testamento nel quale, oltre ad altro, ha lasciato a me la sua automobile. Ora io vorrei cointestarla con mia sorella (ci siamo messi d’accordo così). Si può fare direttamente o dovrei prima intestarla a me e poi cointestarla (ci sarebbe un passaggio di proprietà in più con costi notevoli)?

Per il passaggio di proprietà del veicolo del de cuius all’erede (o agli eredi designati) occorre presentare la copia conforme in bollo del testamento o l’estratto autentico in bollo del testamento rilasciati dal notaio presso cui è depositato l’atto. L’erede deve comunque fare l’atto di accettazione di eredità in bollo. La dichiarazione espressa di accettazione di eredità in bollo può essere contenuta anche nel verbale di pubblicazione del testamento olografo.

Quindi, è purtroppo necessario, in prima battuta effettuare il passaggio di proprietà rispettando la volontà testamentaria del defunto.

7 Febbraio 2020 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Eredità e successione - Quando il testatore designa un sostituto dell'erede che non può accettare
Siamo due sorelle con i genitori deceduti: nel 1997 è deceduto mio padre che ha lasciato in eredità a mia sorella l'usufrutto di mezzo appartamento. e la nuda proprietà a suo figlio. Mia sorella ha pubblicato il testamento ed ha accettato l'eredità. Nel 2013 è deceduta mia madre che ha lasciato la sua metà dell'appartamento a noi sorelle. Purtroppo in questo secondo testamento. Mia sorella risultava persona scomparsa e il suo quarto di proprietà è passato al figlio per gli effetti dell'articolo 700 del codice civile. Il problema è che il giudice, invocando il citato articolo 700 del codice civile, ...

Eredità e debiti con Agenzia delle Entrate - Il diritto di abitazione assegnato per testamento all'erede debitore impedisce al creditore di eccepire la lesione della quota di legittima per conto del debitore stesso
Mio fratello ha ingenti debiti con l'Agenzia delle Entrate: alla morte di mio padre riceveremo in eredità la casa di famiglia. Visti i debiti di mio fratello penso che l'Agenzia delle Entrate potrebbe pignorare la sua parte. Come si potrebbe ovviare a ciò? Mio padre potrebbe fare testamento lasciando a me tutto la casa e a mio fratello invece dei terreni che ha per evitare il pignoramento dell'immobile? ...

Ho debiti e mio padre mi ha escluso dall'eredità con testamento - I miei creditori possono richiedere la riduzione dell'eredità in mia vece?
Al fine di salvare la mia quota di eredità da eventuali creditori che ho, mio padre mi ha escluso dal suo testamento, lasciando i suoi beni a mia sorella, a mia madre, a mia figlia (sua nipote) che dovrà però prendersi carico del mio mantenimento. Così facendo, ovviamente, viene lesa la mia quota di legittima. La mia domanda è pertanto la seguente: solo io, il delegittimato, posso agire giudizialmente per chiedere la riduzione della legittima o possono eventualmente farlo anche i miei creditori? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Eredità automobile lasciata per testamento ad un solo erede che vorrebbe cointestare il veicolo con la sorella