Eredità a beneficio di un debitore esattoriale contro cui agisce Agenzia Entrate Riscossione

A breve verrà presentata successione per la morte di mia madre: gli eredi siamo io, mia sorella e mio padre per 1/3. Mi spettano 8000 euro da alcuni conti di posta e banca e 1/3 del 50% della casa coniugale.

Io ho diverse cartelle in Agenzia delle Entrate Riscossione, senza per ora nessuna ingiunzione o pignoramento in atto.

Come funzionerà?

I soldi possono essere bloccati alla fonte da parte di Agenzia delle Entrate Riscossone o è una procedura con delle tempistiche standard quindi riesco a farmeli dare dalla banca e a ritirarli in tempo?

Per la casa invece dato che ci vive e risiede mio padre 75 anni malato, verrà lo stesso messa all’asta? Potranno gli altri 2 eredi acquistare la mia parte per risarcire il debito prima che venga venduta ad altri?

Per quanto attiene la liquidità ereditata, Agenzia delle Entrate Riscossione (AdER) dovrà procedere con pignoramento del conto corrente del debitore ex articolo 543, secondo comma, numero 4, del codice di procedura civile, oppure con ordine diretto alla banca ex articolo 72 bis, comma 1, del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 602/1973.

Per quanto riguarda la quota di proprietà, e stante il fatto che la comunione ereditaria comprende di comunisti non debitori) il concessionario può iscrivere esclusivamente ipoteca a carico del debitore.

Se si tratta dell’unico immobile di proprietà (anche in quota) del debitore, in cui lo stesso vi risiede anagraficamente, l’ipoteca può essere iscritta a patto che il doppio dell’importo complessivo del credito per cui si procede superi i ventimila euro.

Solo teorica la possibilità che venga espropriata e messa all’asta la quota di proprietà del debitore oppure che risulti economicamente conveniente dividere fisicamente l’appartamento e mettere all’asta il bene diviso assegnato al debitore.

8 Giugno 2020 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Fratello debitore di somme verso la Pubblica Amministrazione per le quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione e successione
Mio fratello ha un debito con Equitalia di circa 150 mila euro: quando moriranno mio padre e mia madre saremo eredi di alcuni terreni e della casa dove vivono i genitori. Per evitare che la parte di mio fratello venga pignorata da Equitalia potrebbe mio padre fare un testamento dove lascia a mio fratello i terreni e a me tutta la casa? ...

Debiti per i quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione ed eredità di un immobile
Mio fratello ha molti debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione e mi chiedo: quando non ci saranno più i nostri genitori e noi due figli erediteremo la casa, Agenzia delle Entrate Riscossione potrebbe pignorare anche quella? Come si potrebbe ovviare a questo? ...

Eredità in conto corrente e debiti per i quali agisce Agenzia Entrate Riscossione (ADER) - Può ADER agire nei confronti dell'erede debitore?
Il mio quesito è questo: mio papà è purtroppo venuto a mancare e ha lasciato un conto corrente con circa € 20 mila. Io ho problemi con Agenzia Entrate Riscossione (ex Equitalia) per via delle cartelle esattoriali delle mie due figlie alla mensa delle medie che risalgono a qualche anno fa. Può ADE Riscossione confiscarmi questi soldi? Preciso che non ho residenza allo stato attuale perchè ho avuto uno sfratto e sono ospite di amici. Ho un lavoro di 10 ore la settimana col quale guadagno 300 al mese e che non ho altri debiti né altri crediti. Con questi ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Eredità a beneficio di un debitore esattoriale contro cui agisce Agenzia Entrate Riscossione