E’ possibile invocare Accessione Invertita contro Pubblica Amministrazione

Attenzione » il contenuto di questa discussione è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Febbraio 2019 ho comprato appartamento in Bifamigliare (entro borgo medievale) con Pertinenza in corpo Separato (circa DUE metri) Uso Cantina piano interrato e Corrispondente Lastrico Solare al piano Terra Complanare a PIAZZA. Ho chiesto alla PA di Delimitare Lastrico Solare con Elementi Legno Grigliati.

Amministrazione Comunale il 10/01/20 dopo Titolo Abilitativo (SCIA OTT./2019) mi manda PEC in cui mi vieta la Delimitazione poiché l’Area è a tutti gli effetti parte della Piazza “ab immemorabili”.

In realtà non è mai stata delimitata dai precedenti proprietari poiché semplicemente non lo ritenevano opportuno, lasciando che pochi visitatori, nei giorni festivi, la percorressero.

E’ possibile, nell’azione di contrasto alla P.A. invocare la Inapplicabilità dell’Accessione Invertita in quanto proveniente da P.A.? (trattandosi a mio avviso di illecito spossessamento del privato da parte della p.a. (Convenzione EDU).

Non siamo in grado di esprimere una valutazione nel merito della questione, visti gli scarni elementi a disposizione. Tuttavia possiamo senz’altro asserire che il contenzioso andrebbe regolato innanzi alla giustizia amministrativa.

16 Gennaio 2020 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Espropriazione per pubblica utilità
Con mia moglie siamo proprietari di cantina e lastrico solare identificati in particella esclusiva autonoma: la cantina, in parte, deborda sotto piazza pubblica. La corrispondente soletta pertanto è comune. Dobbiamo fare lavori di consolidamento soletta e chiediamo contributo ai sensi dell'articolo 1125 del codice civile all'Amministrazione Comunale, proprietario per la porzione di piazza soprastante. Il nuovo sindaco ci dice non abbiamo soldi anche se fai causa andrà avanti DIECI ANNI: proponiamo al sindaco non ci dai nulla, per la contribuzione e danni, ma ci trasferisci mq. 15 di piazza, tale per cui sotto e sopra la soletta siamo proprietari. Nell'incontro ...

Danni da infiltrazioni di un lastrico solare - Chi risarcisce il condominio o il proprietario?
Quando l'utilizzo del lastrico solare non è comune a tutti i condomini, dei danni che derivano da infiltrazioni nell'appartamento sottostante rispondono sia il proprietario esclusivo del lastrico solare, in quanto custode del bene, sia il condominio, in quanto la funzione di copertura dell'intero edificio, o di parte di esso, propria del lastrico solare impone all'amministratore l'adozione dei controlli necessari alla conservazione delle parti comuni e all'assemblea dei condomini di provvedere alle opere di manutenzione straordinaria. Pertanto, le spese di riparazione del lastrico solare di proprietà esclusiva, ma posto a copertura di un edificio condominiale, sono per un terzo a carico ...

Pignoramento esattoriale presso la pubblica amministrazione - la riscossione diretta
Il pignoramento esattoriale presso terzi da parte degli agenti della riscossione, procedura impropriamente denominata  "di pignoramento presso terzi" (impropriamente perché, in realtà, sussistono notevoli differenze rispetto alla procedura esecutiva presso terzi disciplinata dal codice di rito) costituisce un importante strumento di recupero dei crediti vantati dallo Stato nei confronti dei soggetti privati inadempienti. La riscossione diretta, in particolare,  consente di recuperare le somme in maniera quasi immediata, senza osservare particolari procedure, se non quelle previste dall'articolo 48-bis e 72 bis del DPR 29 settembre 1973, numero 602. L'articolo 48-bis prevede, per le amministrazioni pubbliche  e le società a prevalente partecipazione ...