E’ possibile annullare le more o diminuire gli interessi di un piano di rientro dal debito?


Nel 2008 ho richiesto un prestito ad INTESA SAN PAOLO che poi non sono più riuscito a pagare: il tutto è passato all’ agenzia di recupero crediti Axactor e ci sono un sacco di interessi.

Il mio debito iniziale era di € 20.957 euro ad oggi mi trovo a pagare una rata fissa di € 100 fino al raggiungimento di € 31.743,47.
E’ possibile una cosa del genere? Ci sono tanti interessi e more accumulate. Non si può rinegoziare?

L’agenzia di recupero crediti mi dice che è già tanto che mi hanno fatto una rata così bassa e non sentono ragioni.

L’unico modo per intavolare una trattativa finalizzata a rinegoziare importo del capitale ed interessi è quello di sospendere il pagamento rateale di 100 euro: tuttavia questo è possibile se, e solo se, lei non possiede immobili espropriabili, una retribuzione mensile pignorabile (stipendio o pensione), un conto corrente che possa essere svuotato da un’azione esecutiva del creditore.

Bisogna anche onestamente aggiungere che l’importo mensile della rata (100 euro) è, in generale, sostenibile e potrebbe giustificare l’esosità della quota interessi applicata: con un estratto conto cronologico si potrebbe, semmai, verificare se sono stati applicati tassi usurari.

14 Aprile 2020 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic E’ possibile annullare le more o diminuire gli interessi di un piano di rientro dal debito?