Decorrenza della titolarità della piena proprietà ai fini della DSU/ISEE su un bene detenuto in usufrutto da un soggetto deceduto

A maggio 2017 è deceduta mia nonna, la successione, con la quale abbiamo ereditato quote di immobili è stata aperta nel 2018. Mio nonno aveva l’usufrutto sia su terreni che immobili fino a che è morto a dicembre 2018. A nostra volta abbiamo aperto la successione del nonno e tolto l’usufrutto nel 2019. Per l’isee 2020 devo dichiarare che ho posseduto beni per 14 giorni (dicembre 2018) senza usufrutto oppure bisogna tenere conto di quando abbiamo aperto la successione e tolto l’usufrutto? Andrò a dichiararli l’anno prossimo?

Secondo la normativa vigente nella dichiarazione DSU/ISEE presentata nel 2020 deve essere indicato il valore del patrimonio immobiliare (fabbricati, aree fabbricabili e terreni) intestato a persone fisiche non esercenti attività d’impresa, quale definito ai fini IMU al 31 dicembre del 2018, indipendentemente dal periodo di possesso nell’anno.

Normalmente il diritto di usufrutto – a meno che quello detenuto dal de cuius non sia stato di tipo successivo (in grado cioè di trasferirsi agli eredi) – si estingue con il decesso dell’usufruttuario in conseguenza del quale il nudo proprietario diviene pieno proprietario (riunione o ricongiungimento della nuda proprietà con l’usufrutto). Pertanto, la detenzione della piena proprietà dell’immobile da parte del nudo proprietario si realizza con la morte dell’usufruttuario ed esula dagli eventi successori (apertura e chiusura delle successione) o dal perfezionamento di pratiche quali la voltura catastale e o la cancellazione di usufrutto richiesta all’Agenzia delle Entrate (nella fattispecie avvenuta nel 2019).

Da quanto esposto consegue che, nella Dichiarazione Sostitutiva Unica per l’individuazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (DSU/ISEE) presentata nel 2020, lei è tenuta dichiarare il pieno possesso del terreno di cui era usufruttuario suo nonno, anche se è risultata piena proprietaria del terreno per soli 14 giorni.

3 Agosto 2020 · Piero Ciottoli



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti