Diritto alla pensione di vecchiaia

Sono una donna di 61 anni, dal 1978 al 2001 ho lavorato con regolari contratti sempre e solo per 3/4 mesi per un totale di 23 anni: mi sono informata presso un Ente sul diritto alla pensione ed ho ricevuto tre risposta differenti: non mi spetta poiché sono a carico di mio marito sempre pensionato Inps ex Inpdap ossia statale; non mi spetta perché non rientro nella fase pensionistica; i contributi non sono sufficienti. Ora, non sapendo come poter intraprendere un reale percorso per appurare se mi spetta o meno, vorrei chiedere un Vostro consiglio.

Per poter presentare domanda per la pensione di vecchiaia nel 2022 bisogna aver compiuto 67 anni e bisognerà avere, al compimento dei 67 anni, almeno 20 anni di anzianità contributiva.

13 Giugno 2022 · Tullio Solinas



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Diritto alla pensione di vecchiaia