Dichiarazione redditi: sì o no?


Argomenti correlati:

Sono un cittadino straniero (Paese extra europeo), in Italia da diversi anni per lavoro: non so se devo fare o meno la dichiarazione dei redditi.

Nel 2019 ho percepito uno stipendio mensile NETTO di €400, solo per 10 mesi; a questo aggiungo due lavori svolti per progetti occasionali, con un compenso LORDO di €928,80 e di € 300. Come devo comportarmi?

Se il reddito complessivo lordo percepito (sia da lavoro dipendente che da prestazioni occasionali) nel 2019 è stato superiore ad ottomila euro, il contribuente deve presentare la dichiarazione dei redditi (modello Persone Fisiche), entro il 30 novembre 2020.

Tuttavia, se il periodo di lavoro (come sembra emergere da quanto viene riferito) è stato inferiore ai 365 giorni, il contribuente può fruire dell’esenzione.

Ancora, se per le prestazioni occasionali è stata operata la ritenuta d’acconto e per quelle dipendenti la ritenuta alla fonte, e il reddito complessivo lordo percepito (sia da lavoro dipendente che da prestazioni occasionali) nel 2019 è inferiore ad ottomila euro, potrebbe essere conveniente presentare, comunque, la dichiarazione dei redditi per recuperare eventuali imposte in eccesso.

19 Ottobre 2020 · Giorgio Valli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Dichiarazione redditi: sì o no?