Dichiarazione redditi e RED per pensione di reversibilità

Mia madre da questo mese riceve la pensione di reversibilità per mio padre morto in gennaio: ella non possiede una sua pensione ma è proprietaria della nostra casa di abitazione oltre che cointestataria di conti correnti e deposito titoli. Mi è stato detto che non è obbligata a presentare dichiarazione dei redditi (730 o Unico). E' corretta la cosa?

Inoltre ho sentito che per chi percepisce reversibilità occorrerebbe presentare il RED. Ma ho letto che esso non viene più recapitato a casa e occorre farlo in rete. Lei deve già presentarlo adesso o può aspettare l'anno prossimo, essendo stata a carico di mio padre fino all'anno scorso? Cosa succederebbe qualora non lo presentasse?

La pensione di reversibilità erogata al coniuge superstite, pari al 60% di quanto percepito dal pensionato defunto, viene ulteriormente ridotta se l'avente diritto possiede altri redditi propri: si dice, cioè, che la pensione di reversibilità non è cumulabile con i redditi del beneficiario. Ai fini del cumulo si considerano tutti i redditi assoggettabili all'Irpef, con esclusione di quelli derivanti dalla pensione stessa e dalla casa di abitazione.

La riduzione varia dal 25% al 50%: il RED è, appunto, una dichiarazione che l'INPS richiede annualmente ai pensionati titolari di prestazioni legate al reddito, come la pensione di reversibilità, per stabilire l'entità della eventuale riduzione da applicare. Per la compilazione del modello RED è consigliabile ricorrere all'assistenza di un CAF.

Per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi, invece, l'esonero dell'obbligo di presentazione può essere condizionato dai limiti di reddito percepito e dalla natura dei titoli posseduti; è dunque necessario valutare la situazione di dettaglio con il supporto di un CAF.

Sia per l'eventuale dichiarazione dei redditi percepiti da sua madre, che per la obbligatoria presentazione del modello RED, il problema si presenterà l'anno prossimo.

26 febbraio 2016 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pensione reversibilità e indiretta

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Divorzio - il diritto dell'ex coniuge alla pensione di reversibilità
Il coniuge divorziato ha diritto, alla morte dell'ex coniuge, alla pensione di reversibilità, come prevede l'articolo 9 della legge numero 898 del 1970. Per ottenere la pensione di reversibilità, è necessario che: il coniuge superstite sia titolare di un assegno divorzile; il coniuge superstite non sia passato a nuove nozze; ...
Reversibilità della pensione di invalidità al figlio maggiorenne - Solo se riconosciuto inabile al lavoro
In caso di morte del titolare di pensione di invalidità, la pensione di reversibilità spetta al coniuge e ai figli minorenni, mentre ai figli superstiti maggiorenni spetta soltanto se essi siano riconosciuti inabili al lavoro e a carico del genitore al momento del decesso di quest'ultimo. L'inabilità al lavoro rappresenta, ...
Pensione di reversibilità per il figlio superstite del pensionato deceduto
In caso di morte dei pensionato, il figlio superstite ha diritto alla pensione di reversibilità, ove maggiorenne, se riconosciuto inabile al lavoro e a carico dei genitore al momento dei decesso di questi, laddove il requisito della "vivenza a carico", se non si identifica indissolubilmente con lo stato di convivenza, ...
La pensione di reversibilità va ripartita fra la vedova e il coniuge divorziato
Le norme inerenti la pensione di reversibilità, si interpretano nel senso che per titolarità dell'assegno deve intendersi l'avvenuto riconoscimento di esso da parte del Tribunale. Tale riconoscimento è intervenuto, essendo in corso il giudizio per la determinazione dell'assegno alla morte del pensionato, e il Tribunale ha dichiarato il diritto del ...
Pensione di reversibilità » Tutto ciò che devi conoscere
La pensione di reversibilità è un importo della pensione che un componente della famiglia, il beneficiario, riceve alla morte del lavoratore assicurato o che percepiva una pensione di vecchiaia, di anzianità o di inabilità. Vediamo, all'interno dell'articolo, tutti gli aspetti di questa particolare procedura. Tutto sulla pensione di reversibilità Esistono ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca