Agevolazione fiscale per ristrutturazione edilizia e debito esattoriale pregresso

Dovrei procedere ai lavori di ristrutturazione della prima casa che prevedono le detrazioni fiscali (sono un lavoratore dipendente). In passato ho accumulato alcuni debiti erariali per una vecchia ditta che non sono ancora estinti (ne oggetto di rottamazione o dilazione). Volevo sapere se potrei perdere il diritto al recupero della detrazione ed in quale misura.

Come lei certamente sa, la detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo: pertanto se ogni anno, effettuata la dichiarazione dei redditi, c'è capienza, ovvero l'imposta IRPEF dovuta è maggiore di 1/10 della spesa complessiva ammessa al beneficio (50% delle spese effettivamente sostenute), lei potrà fruire dell'agevolazione.

Eventuali debiti erariali pregressi potranno essere pretesi con cartella esattoriale ma non sono soggetti a compensazione con la quota annuale detraibile in conseguenza alle spese sostenute per la ristrutturazione edilizia della casa di abitazione.

12 febbraio 2020 · Giorgio Valli

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

agevolazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e per il risparmio energetico

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca