Detrazione fiscale per figlio disabile – Per fruirne la disabilità deve essere al 100% o basta il 75%?

Ho un figlio invalido civile al 75 per cento legge 104 comma 1: alcuni dicono che per avere maggiore detrazione fiscale ci vuole invalidità al 100 per cento, legge 104 comma 3, altri dicono che va bene anche invalidità al 75 per cento, legge 104 comma 1. Qual è la verità?

La legge 104/1992 discrimina le disabilità in grave (articolo 3, comma 3) e non grave (articolo 3, comma 1), e non in relazione alla percentuale di inabilità, definendo grave la minorazione, singola o plurima, che riduce l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione.

Per poter fruire delle maggiori detrazioni fiscali previste dalla legge per i figli disabili a carico del contribuente (quadro familiari a carico, righi 2 e seguenti, casella D), la disabilità deve essere quella indicata genericamente all’articolo 3 delle legge 104/1992 (quindi va bene qualsiasi disabilità riconosciuta, nella fattispecie al 75%).

La disabilità grave (articolo 3, comma 3 della legge 104/1992) è richiesta esclusivamente per poter detrarre fiscalmente i premi relativi alle assicurazioni finalizzate alla tutela del disabile (quadro E rigo 8, codice spesa 38).

12 Aprile 2020 · Giorgio Valli

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?