Detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione in caso di non possesso dell’immobile

Il coniuge non proprietario dell’immobile può usufruire della detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione? Nello specifico: I coniugi vivono nella loro abitazione. La moglie è proprietaria al 100% di un immobile affittato a terze persone a cedolare secca. Siccome questo immobile sarà oggetto di ristrutturazione del tetto e la moglie non potrà recuperare nulla per incapienza irpef, il marito vorrebbe pagare lui stesso i lavori di ristrutturazione per poterli recuperare. Ma può?visto che nell’immobile oggetto di ristrutturazione non si esplica la convivenza ma è un immobile affittato?

Il coniuge convivente del proprietario ha diritto alla detrazione, purché sostenga le spese e sia intestatario di bonifici e di fatture, .

20 Febbraio 2020 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Detrazione d'imposta per ristrutturazione di un immobile donato
Mio marito ha usufruito dal 2014 per la ristrutturazione di un immobile a me donato nel 2013, del credito d'imposta, adesso ci siamo separati e lui ha cambiato residenza: vorrei sapere (con l'accordo di marito) se posso usufruire io stessa della continuazione di quel credito d'imposta. Le fatture relative alla ristrutturazione erano tutte intestate a mio marito. ...

Detrazione per spese di ristrutturazione dell'abitazione principale - Può fruirne la donataria della casa ristrutturata?
Siamo due coniugi separati legalmente ma conviventi: mio marito mi ha donato l'abitazione in cui viviamo trattenendo per sé il diritto di abitazione, da cinque anni lui usufruisce delle detrazioni per la ristrutturazione dell'immobile in cui viviamo, ma essendo rimasto senza lavoro vorrei sapere se le detrazioni di cui sopra posso detrarle io che sono la donataria. ...

Detrazione lavori ristrutturazione pagati dal genitore
Ho acquistato una casa (prima casa e casa dove sono residente) che ha bisogno di un lavoro di ristrutturazione. Mio padre (non convivente con me) vorrebbe pagare il lavoro. Vi chiedo nel caso se avesse il diritto di detrarsi il costo dei lavori e nel caso come fare invece per averne diritto. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione in caso di non possesso dell’immobile