Decadenza e prescrizione per i debiti del defunto


Quanti anni ha a disposizione l’agenzia delle entrate riscossione per notificare le cartelle del defunto agli eredi prima che cadano in prescrizione?
Mi spiego meglio, a seguito del decesso di mio padre 6 anni fa, l’ex-equitalia non ha mai notificato le cartelle agli eredi. Salvo una cartella due anni fa ancora a nome di mio padre mai ritirata.
Il debito rimane attivo o si prescrive se non notificato agli eredi?

Le regole sui termini di decadenza per la notifica della pretesa esattoriale agli eredi del defunto nonché sui termini di prescrizione del diritto del creditore di pretendere dagli eredi il rimborso del debito a carico del debitore deceduto con azioni di riscossione coattiva, sono i medesimi che disciplinano decadenza e prescrizione nei confronti del debitore deceduto, e sostanzialmente dipendono dalla natura del credito vantato dalla Pubblica Amministrazione.

Siamo quindi costretti a fornire una risposta generale ad una questione generale: ragione per cui invitiamo sempre i nostri lettori ad astenersi dal proporre quesiti di carattere generale.

18 Maggio 2021 · Paolo Rastelli



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Decadenza e prescrizione per i debiti del defunto