La banca può rinunciare ad applicare la decadenza dal beneficio del termine ad un debitore inadempiente nel pagamento delle rate di rimborso del prestito?

Vorrei sapere se la DBT può decadere, cioè la banca può decidere di non richiedere più il pagamento in un’unica soluzione del debito totale.

Illustro la mia situazione brevemente. Ho un debito di circa 4000 euro con la banca per rate di mutuo non pagate. La banca mi ha inviato la DBT mesi fa e mi intimava di pagare sia 4000 euro di arretrati sia 60.000 euro di debito residuo. Ora con il recupero crediti abbiamo sottoscritto un accordo (accettato dalla banca mi è stato riferito) per pagare il debito residuo in 12 mesi e, naturalmente, la rata del mutuo regolarmente, cosa che per altro ho continuato sempre a fare.

Ora mi è stato detto che rispettando l’accordo, nessuno ha interesse a pignorare la casa e potrò continuare a pagare regolarmente ogni mese secondo il piano di ammortamento originario del mutuo. Io spero che siano sinceri perché sono molto preoccupata. Voi cosa potete dirmi? Io ovviamente pagherò regolarmente le rate, pur con mille difficoltà, a costo di saltare i pasti. Vi ringrazio molto per la Vostra risposta

Applicare la decadenza dal beneficio del termine e pretendere l’importo del debito residuo in un’unica soluzione dal debitore inadempiente è una facoltà prevista dalla legge a favore del creditore.

Tuttavia, è chiaro che non si tratta di un obbligo: il creditore, in base a proprie valutazioni, può preferire di raggiungere un qualsiasi accordo con il debitore e di rinunciare tranquillamente alla facoltà che gli è concessa.

21 Giugno 2018 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Può essere comunicata al debitore inadempiente la Decadenza del Beneficio del termine (DBT) dopo appena 2 rate non pagate?
Ho un finanziamento con Deutsche Bank, da 2 mesi non riesco a pagare e il 21 maggio arriva la terza rata: oggi mi hanno chiamato da recupero crediti e hanno detto se non pago fino 21 maggio 2 rate mi mandano la comunicazione di Decadenza del Beneficio del termine (DBT). È possibile dopo due mesi applicare DECADENZA DEL BENEFICIO DEL TERMINE? Problema che alla fine del mese riesco a pagare 2 rate ma non mi vogliono ascoltare. Secondo voi cosa posso fare? Se aspetto fino 30 maggio e pago 2 rate insieme loro fanno tempo di mandarmi DBT? ...

Comunicazione di decadenza del beneficio del termine e accordo con la banca - Possono davvero espropriarmi casa?
Ho ricevuto la DBT per 3 diverse posizioni con la stessa banca: la prima per un mutuo ipotecario con appena 1800 euro di importo arretrato (l'equivalente di 3 rate), la seconda per fido bancario di circa 4000 euro, la terza per una carta di credito di 3000 euro. Premetto che le tre rate del mutuo le saltai nei mesi di giugno, luglio e agosto 2017. A settembre potei ricominciare a pagare regolarmente la rata del mutuo di 600 euro mensili. Mi ha contattato recentemente il recupero crediti intimandomi di pagare subito, altrimenti la banca può, con solo l'atto di mutuo ...

Pagamenti in ritardo delle rate di un prestito e possibile decadenza dal beneficio del termine con conseguente obbligo di rimborsare il debito residuo in unica soluzione
Ho un finanziamento auto regolarmente pagato da novembre 18 ad aprile 19 con RID: causa passaggio a nuovo conto corrente la banca non riesce ad agganciarsi e si decide di inviarmi i bollettini che non arrivano. Le rate dei mesi di giugno e luglio mi sono state accodate. Per quanto riguarda i mesi maggio di luglio di agosto settembre e ottobre e novembre ho pagato ma con qualche giorno di ritardo dalla scadenza in quanto i bollettini non sono arrivati e quindi provvedo in modo autonomo alla cosa. Possono chiudermi il finanziamento per i ritardi nelle rate pagate anche se ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic La banca può rinunciare ad applicare la decadenza dal beneficio del termine ad un debitore inadempiente nel pagamento delle rate di rimborso del prestito?