Pensionato con residenza all’estero iscritto all’AIRE – In caso di pignoramento per crediti ordinari a quanto ammonterà la trattenuta mensile operata dall’INPS?


In caso di pignoramento per crediti ordinari a quanto ammonterà la trattenuta mensile operata dall'INPS?


Vivo all’estero e sono iscritto all’AIRE e ricevo una pensione di reversibilità al netto di 2 mila e 800 euro: nel 2008 ricevo un decreto ingiuntivo per 20 mila euro euro, faccio opposizione e nel 2013 perdo la causa e muore il creditore lasciando alcuni eredi. Tra 2 anni dovrebbe andare in prescrizione, mi chiedo se si facessero vivi gli eredi del creditore,,dovrei pagare al lordo o al netto della pensione?

Attualmente l’importo massimo dell’assegno sociale ammonta a 460 euro circa: ai sensi dell’articolo 545 del codice di procedura civile, la pensione può essere pignorata presso l’INPS, solo per l’importo eccedente 690 euro, dal momento che il minimo vitale è pari all’importo massimo dell’assegno sociale aumentato della metà.

La sua pensione al netto del minimo vitale e degli oneri fiscali è di 2110 euro: la trattenuta mensile, in caso di pignoramento, risulterà all’incirca pari a 422 euro/mese.

8 Ottobre 2021 · Ludmilla Karadzic





Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Pensionato con residenza all’estero iscritto all’AIRE – In caso di pignoramento per crediti ordinari a quanto ammonterà la trattenuta mensile operata dall’INPS?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.