Contratto di mutuo sottoscritto per l’acquisto di una casa successivamente resa inagibile dal terremoto e non rimborsato al creditore

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Nel 2005 ho comprato casa ad Amatrice accendendo un mutuo che ho smesso di pagare nel 2011: nel 2016 ci fu il terremoto ad Amatrice che ha reso la mia casa inagibile ed ora la società di recupero crediti mi richiede i soldi del mutuo non pagato oltre interessi. Devo corrisponderglieli anche se la mia casa è inagibile?

In linea di principio, è tenuto a saldare il debito che è cominciato, comunque, a formarsi molto prima del terremoto: il danno che lei ha subito può essere compensato con le misure di sostegno specifiche varate dal governo o con il risarcimento danni erogato dalla compagnia di assicurazione, se era stata stipulata una polizza.

Infatti, il mancato pagamento del mutuo per la casa attualmente non agibile, non può sicuramente essere messo a carico del creditore e dei suoi eventuali soci azionisti.

In pratica, quello su cui può contare è che non sarebbe facile vendere all’asta una casa terremotata: questo aspetto, tuttavia, potrebbe rivelarsi determinante per arrivare ad un accordo a saldo stralcio molto vantaggioso con il creditore. Insomma, la sua sfortuna può giocarsela molto bene al tavolo di un eventuale accordo con la società di recupero crediti.

13 Maggio 2022 · Ludmilla Karadzic



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Contratto di mutuo sottoscritto per l’acquisto di una casa successivamente resa inagibile dal terremoto e non rimborsato al creditore





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!