Debito fido banca


Ho un debito con la banca di un fido fatto a marzo di 847 euro: ho chiesto alla banca di fare le rate ma non ha accettato ed io non ho disponibilità di denaro perché tuttora sono in cassa integrazione. Adesso mi è arrivata la lettera di pagare entro 15 giorni altrimenti il debito andrà in mano ad un recupero crediti: come faccio a risolvere senza essere segnalato alla CRIF?

Non può risolvere: dovrà rischiare la segnalazione nella Centrale Rischi di Intermediazione finanziaria (CRIF) e la eventuale permanenza per 36 mesi in quel Sistema di Informazioni Creditizie (SIC).

Ma quel che è peggio, il debito potrebbe anche non essere ceduto a terzi, classificato come credito in sofferenza, censito nella Centrale Rischi della Banca d’Italia e qui permanervi a tempo indeterminato.

Con la cessionaria del credito potrà trattare una rateizzazione del debito ed anche uno sconto.

30 Dicembre 2020 · Ludmilla Karadzic



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito fido banca