Debito fido banca


Accordo transattivo a saldo stralcio, centrale rischi CRIF, recupero crediti





Ho un debito con la banca di un fido fatto a marzo di 847 euro: ho chiesto alla banca di fare le rate ma non ha accettato ed io non ho disponibilità di denaro perché tuttora sono in cassa integrazione. Adesso mi è arrivata la lettera di pagare entro 15 giorni altrimenti il debito andrà in mano ad un recupero crediti: come faccio a risolvere senza essere segnalato alla CRIF?

Non può risolvere: dovrà rischiare la segnalazione nella Centrale Rischi di Intermediazione finanziaria (CRIF) e la eventuale permanenza per 36 mesi in quel Sistema di Informazioni Creditizie (SIC).

Ma quel che è peggio, il debito potrebbe anche non essere ceduto a terzi, classificato come credito in sofferenza, censito nella Centrale Rischi della Banca d’Italia e qui permanervi a tempo indeterminato.

Con la cessionaria del credito potrà trattare una rateizzazione del debito ed anche uno sconto.

30 Dicembre 2020 · Ludmilla Karadzic


Se il post è stato interessante, condividilo con il tuo account Facebook

condividi su FB

    

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it




Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!




Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Debito fido banca. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.