Debito con finanziaria che non si intende regolarizzare – Il creditore ha interesse a promuovere un recupero coattivo giudiziale se l’importo è irrisorio?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Secondo la vs esperienzae competenza, vorrei porvi questo quesito: ad una finanziaria, che mi aveva concesso un prestito, conviene procedere legalmente per un debito non pagato di mille e 500 euro?Considerando che il debitore non ha reddito, ha un auto vecchia e una quota di propietà di un appartamento insieme a madre e fratello.

Possiamo solo affermare che economicamente non conviene perseguire giudizialmente un debitore inadempiente privo di reddito per un credito di mille e cinquecento euro: chi scrive, personalmente, non avvierebbe mai un’azione esecutiva in siffatte condizioni.

Detto questo, tuttavia, va anche aggiunto che l’efficienza economica di un’azione giudiziale è solo uno degli elementi in gioco: il creditore, infatti, potrebbe agire per antipatia verso il debitore con cui ha interloquito al telefono o per e-mail, e che si è dimostrato arrogante proprio in virtù della propria presunta, asserita impunibilità, mandandogli, ad esempio, l’ufficiale giudiziario a casa per pignorargli tutti i beni pignorabili, oppure potrebbe procedere con iscrizione ipotecaria sulla quota di proprietà dal debitore detenuta, considerando che la spese di procedura li anticipa il creditore ma poi finiscono con il far lievitare il debito da riscuotere, anche se a babbo morto.

15 Febbraio 2022 · Simone di Saintjust



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito con finanziaria che non si intende regolarizzare – Il creditore ha interesse a promuovere un recupero coattivo giudiziale se l’importo è irrisorio?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!