Debiti con diverse finanziarie e futura eredità


Sono pensionato inps e ho ricevuto un decreto ingiuntivo a cui ne seguiranno altri, dato che causa perdita del posto di lavoro smisi di pagare le finanziarie. Io vivo con moglie e figli nella seconda casa di mio padre,in comodato gratuito,mentre i miei genitori nella prima casa con annesso terreno agricolo in un comune limitrofo, ho letto nel forum che se mio padre fa testamento a favore dei nipoti con annesso legato che mi dia il diritto di abitazione, le finanziarie non possono attaccare le proprietà, il dubbio che ho è: si può fare con mia madre vivente? O vado a ledere i suoi diritti? Ho anche 2 sorelle che però non vogliono nulla della eredità, aumentando così i miei problemi.
ho già posto questa domanda ma non vedendola pubblicata l’ho ripetuta, nel caso di doppio post vi prego di cestinarne una.

Probabilmente il lettore si riferisce a questo post oppure a questo topic: ebbene la soluzione è applicabile anche con la genitrice vivente, purché nessuno fra i chiamati all’eredità del padre testatore (fra cui il coniuge) rivendichi la quota di legittima dopo il decesso del de cuius, il che comporterebbe una nuova divisione ereditaria giudiziale.

Infine, il suggerimento è quello di farsi assistere da un notaio per la redazione del testamento, anche considerando che la pronuncia della Corte di cassazione citata nei due documenti linkati risale al 2013 e da allora ad oggi la giurisprudenza potrebbe aver mutato orientamento prevalente.

27 Luglio 2022 · Annapaola Ferri



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?