Prescrizione del debito quando la cessione dello stesso non viene comunicata al garante


Il 21/04/1998 ho acceso un mutuo ipotecario con mio padre come garante (in realtà faccio da prestanome proprio a mio padre): questo mutuo viene contabilizzato a sofferenza il 22/08/2013 . Mentre il 13/12/2018 viene ceduto nell’operazione di cessione GACS II. A partire da quando il debito si prescrive? So che questo genere di debito si prescrive in 10 anni, ma a partire da quando? Dalla data di cartolarizzazione ad oggi ho ricevuto solo una informativa in carta semplice (no raccomandata) che mi informava della cessione. Preciso che io sono nulla tenente mentre mio padre (garante) è proprietario di casa, però lui non ha ricevuto nulla, nemmeno una semplice informativa.

L’omessa comunicazione della intervenuta cessione del credito al soggetto garante è assolutamente irrilevante: la funzione di tale comunicazione è esclusivamente quella di rendere noto al debitore principale inadempiente che una eventuale richiesta da parte del creditore cessionario deve ritenersi legittima.

Al momento la prescrizione del credito interverrà, per garante e debitore principale, il 22 agosto 2023.

Naturalmente, la data appena indicata di prescrizione del diritto di pretendere il rimborso del prestito rimasto insoddisfatto è valida se, e solo se, a partire dal dicembre 2018 il debitore principale non abbia cambiato la propria residenza senza comunicarla al cessionario, oppure qualora al debitore principale non sia stata correttamente notificata con raccomandata A/R, per compiuta giacenza, una nuova formale richiesta di adempimento in occasione di una sua temporanea assenza dal luogo di domicilio e di una accidentale smarrimento dell’avviso di inizio giacenza.

16 Agosto 2021 · Carla Benvenuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prescrizione del debito quando la cessione dello stesso non viene comunicata al garante