Perchè risulto pulito in Crif e in Centrale Rischi (CR) della Banca d’Italia no?

Ho fatto la visura CRIF e risulta tutto sistemato ma adesso la banca per erogarmi il mutuo mi ha esposto un problema in Centrale Rischi della Banca d’Italia (CR). Ora dico io ho chiuso tutto ciò che avevo in saldo e stralcio e ho aspettato i termini di legge per la cancellazione, in CR questi si cancellano in automatico?

Nella Centrale Rischi di Intermediazione finanziaria (CRIF) la posizione debitoria ivi registrata viene automaticamente oscurata decorsi tre anni dalla fine del piano di ammortamento del prestito non rimborsato oppure della data di ultimo aggiornamento della posizione (con nota integrativa a latere) dopo un accordo transattivo di rimborso parziale a saldo stralcio perfezionato fra debitore e creditore.

Nella Centrale Rischi della Banca d’Italia, invece, la posizione in sofferenza deve essere (per legge) mensilmente segnalata dal creditore insoddisfatto fino alla data in cui questi decide di appostare a perdita il credito cedendolo (anche per pochi spicci) ad una società specializzata nel settore del recupero NPL (Non Performing Loans – Crediti Inesigibili).

Inoltre, qualora il rimborso del credito avvenga solo parzialmente (attraverso un accordo a saldo stralcio), nella Centrale Rischi della Banca d’Italia il debito residuo continua ad essere segnalato mensilmente se nell’accordo perfezionato fra creditore e debitore il primo non ha rinunciato espressamente al residuo ai sensi dell’articolo 1236 del codice civile (debito rinunciato).

Questi i motivi per i quali ad una situazione debitoria oscurata (pulita) in CRIF corrisponde, talvolta, una situazione ancora aperta in Centrale Rischi (CR) Bankitalia con posizioni debitorie che risultano ancora da regolare.

30 Marzo 2021 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ho chiesto un saldo stralcio alla banca e per tutta risposta hanno segnalato il credito in sofferenza in Centrale Rischi - Perché?
Avevo un debito rimanente verso una banca di euro 1800: non potendo più pagare, ho chiesto alla stessa, con una lettera a mezzo fax, la possibilità di un saldo e stralcio per importo di euro 600. La società creditrice mi ha scritto con lettera semplice in adempimento all'obbligo imposto dalla Banca Italia agli intermediari creditizi, la informiamo che la posizione a lei riferita é stata iscritta al conto sofferenza di questa banca. Che significa? Non mi hanno accettato la proposta di saldo e stralcio? E ora cosa mi succede? ...

Segnalazione in Centrale Rischi della Banca D'Italia - Ho raggiunto un accordo di rimborso rateale del debito scrupolosamente rispettato eppure risulto ancora censito
Nel 2014 un fido mi è stato revocato: l'importo é rimasto per qualche mese incagliato e successivamente ho raggiunto un accordo per saldarlo in 100 rate. Ad oggi non ho mai mandata insoluta una rata. Tutto regolare il piano di rimborso. sono però attualmente segnalato in Centrale Rischi Banca d'italia come credito deteriorato. E' regolare? non dovrei essere tornato in bonis già da tempo? ...

Segnalazione censita nella Centrale Rischi (CR) della Banca d'Italia - Nulla, invece, risulta nella Centrale Rischi degli Intermediari Finanziari (CRIF)
Sul mio conto in CR risultano due SOFFERENZE: una relativa ad un prestito con una banca: l'altra relativa ad un leasing inizialmente stipulato con la NEOS, ed ora presente in CR come MEDIOCREDITO ITALIANO. Sul CRIF invece, nulla risulta. Poiché mi accingo a chiudere le due posizioni mediante accordo trasattivo a saldo e stralcio, rischio che la segnalazione "di chiusura" venga inviata anche al CRIF? Per quale motivo nulla risulta sul CRIF? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Perchè risulto pulito in Crif e in Centrale Rischi (CR) della Banca d’Italia no?