Credito ceduto da mps leasing a società di recupero terza – Dei quattro fideiussori solo ad uno è stato chiesto il rimborso del debito


Argomenti correlati: ,

Nel 2008 avevo una srl con 3 soci e abbiamo fatto leasing per macchinari del valore di 50 mila euro con garanzie personali di tutti i soci: abbiamo pagato una parte poi non siamo più riusciti, restava circa un debito di euro 20mila e dopo anni ci scrive una delle società di recupero crediti della banca Guber (Canada spv srl / Redlabrador srl) che hanno acquistato il nostro npl nel 2018 e ora ci chiedono 25mila euro. Qualche mese fa ci hanno contattato con mail e telefonate tipiche del recupero con minacce, intimidazioni eccetera. Uno dei soci propose una trattativa a 12 mila euro da pagare in 12/24 mesi visto il covid. Loro, telefonicamente, hanno rifiutato dicendo che forse a 18 mila potevano valutare con cambiali in 6 mesi se no andavano per vie legali e ci davano 2 giorni per accettare.

Noi non abbiamo risposto perché non avevamo quella cifra: oggi dopo mesi da quelle comunicazioni uno dei garanti ha ricevuto raccomandata da banca Guber che chiede il pagamento di 25 mila euro oltre
interessi. Con iban per bonifico ecc e scrivono che entro 8 gg deve contattarli se no andranno per via giudiziaria. Come mi consigliate di muovermi? Proporre un saldo e stralcio? Due soci non hanno né beni né reddito, invece gli altri 2 (uno è quello che ha ricevuto la raccomandata) hanno uno stipendio e uno pensione.

In pratica esistono solo due soci fideiussori che risultano escutibili, e quello a cui è stata notificata la pretesa dei 25 mila euro relativi al debito residuo del leasing è stato il prescelto da cui riscuotere: ne deriva che una volta avviata l’azione esecutiva nei confronti del prescelto, se la fideiussione prestata è uguale o superiore ai 25 mila euro ancora dovuti, la questione finirà con il pignoramento del 20% dello stipendio o del quinto della pensione eccedente il minimo vitale della pensione del prescelto.

Da un punto di vista etico morale, il secondo socio escutibile potrebbe tentare, insieme al prescelto, di accettare l’offerta stragiudiziale consistente nel versare il corrispettivo di 18 mila euro in cambiali nel tempo concesso di sei mesi.

12 Maggio 2021 · Ludmilla Karadzic



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Credito ceduto da mps leasing a società di recupero terza – Dei quattro fideiussori solo ad uno è stato chiesto il rimborso del debito