Figlia fiscalmente a carico non convivente con i genitori – Le detrazioni possono ancora essere fruite dai genitori? Come entrare a far parte del nucleo familiare del compagno con cui si convive?


Io vorrei andare a convivere con il mio ragazzo ma sono ancora a carico dei miei: per la legge, potrei andare a convivere con il mio ragazzo pur non avendo nessun lavoro? Ai fini fiscali, i miei genitori, una volta che andrò a convivere, potranno ancora scaricare spese mediche per esempio? Oppure una volta che mi sarò trasferita decade?
Grazie

Sono considerati familiari fiscalmente a carico i membri della famiglia che nel 2019 hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 2 mila e 840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Sono considerati fiscalmente a carico i figli di età non superiore a 24 anni che nel 2019 hanno posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 4 mila euro, al lordo degli oneri deducibili.

Possono essere considerati fiscalmente a carico anche se non conviventi con il contribuente i figli, residenti all’estero o in Italia.

Può andare a convivere con il suo ragazzo, anche non avendo un lavoro, se questi acconsente ad ospitarla presso l’unità abitativa che occupa: la dichiarazione di trasferimento di residenza dovrà essere accompagnata da un modulo di consenso e da copia del documento di identità di chi detiene regolarmente l’appartamento in proprietà, locazione o in comodato.

9 Febbraio 2021 · Roberto Petrella

Se un domani dovessi superare il reddito di 2 mila e 840,51 euro, ovviamente uscirò dal nucleo famigliare dei miei genitori. Come si fa ad entrare in quello del mio ragazzo (con cui già convivo)?

Allora, se ha già deciso di voler far parte, un domani, del nucleo familiare del compagno che la ospita, si possono semplificare le cose – senza ledere la possibilità, per ora, ai suoi genitori di detrazione per la figlia a carico – spuntando, nel modulo di dichiarazione di trasferimento di residenza, la casella in cui si afferma che fra chi chiede di trasferirvisi ed il soggetto che già occupa l’unità abitativa, intercorrono rapporti affettivi.

In questo modo entrerà a far parte della famiglia anagrafica del suo compagno (stesso stato di famiglia) uscendo dallo stato di famiglia dei suoi genitori, ma continuerà a far parte del nucleo familiare dei suoi genitori.

Allora, quando lei uscirà dal nucleo familiare dei suoi genitori ed entrerà a far parte del nucleo familiare del compagno convivente ai fini ISEE?

Se ha età compresa fra 0 e 24 anni compiuti, appena riuscirà a percepire un reddito annuo lordo superiore a 4 mila euro.

Se ha età maggiore di 24 anni e minore di 26 anni, appena riuscirà a percepire un reddito annuo lordo superiore a 2 mila e 840,51 euro.

Appena avrà compiuto 26 anni, indipendentemente dal reddito percepito.

10 Febbraio 2021 · Roberto Petrella

Vorrei sapere fino a che età si può essere fiscalmente a carico dei genitori: se quando avrò 26 anni e dovessi essere ancora senza lavoro, in automatico non sarò più a carico dei miei genitori ma del mio ragazzo?

Appena compirà 26 anni potrà compilare la DSU come soggetto appartenente al nucleo familiare del suo compagno: a questo punto dovrà sposare il suo compagno se quest’ultimo vorrà fruire delle detrazioni fiscali per coniuge a carico.

L’argomento è chiuso ad ulteriori quesiti!

10 Febbraio 2021 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Figlia fiscalmente a carico non convivente con i genitori – Le detrazioni possono ancora essere fruite dai genitori? Come entrare a far parte del nucleo familiare del compagno con cui si convive?