Controllo automatico revisione ed assicurazione veicoli – Come funziona Eagle Eye?


Ho saputo che a Milano da quest’anno le autovetture della polizia stradale e locale avranno a bordo uno strumento che controlla automaticamente se le vetture abbiano regolare revisione ed assicurazione rc auto.

E’ vero?

Dallo scorso 30 agosto a Milano sono partiti in via sperimentale i controlli su strada con Eagle Eye, i rilevatori collegati alla banca dati della Motorizzazione civile che permettono di scoprire in tempo reale se un veicolo è in regola con la RC auto e la revisione, entrambe obbligatorie.

La sperimentazione andrà avanti fino a fine anno e dovrebbe incrementare l’identificazione di veicoli irregolari, peraltro già massiccia: solo tra il 2020 e il 2021, infatti, a Milano la Polizia ha rilevato circa 4.000 violazioni inerenti l’obbligo di assicurazione RCA e 2.400 riguardanti la revisione.

Vediamo in cosa consiste e come funziona il sistema Eagle Eye.

Prodotto dalla ditta Innova ICT di Civitavecchia e già utilizzato in altri Comuni, Eagle Eye, leggiamo sul sito dell’azienda, è un algoritmo di analisi video che si può utilizzare per l’identificazione di veicoli sprovvisti di assicurazione o con assicurazione scaduta, oppure rubati o posti sotto sequestro, in stato di fermo amministrativo o non revisionati. eSurv, con lo smart plug-in Eagle Eye, è l’unica soluzione software, totalmente indipendente dall’hardware, validata dal MIMS.

Ma come funziona?

Il software eSurv, con lo smart plug-in Eagle Eye, in pochi secondi legge la targa dei veicoli attraverso una comune telecamera fissa o con lo smartphone e, interfacciandosi in tempo reale col database della Motorizzazione tramite un collegamento sicuro in VPN, oppure 3G/LTE, verifica eventuali infrazioni e notifica in tempo reale alla Polizia Locale il veicolo e la relativa violazione. Come detto, durante i controlli effettuati dalle pattuglie a piedi è possibile utilizzare l’applicazione mobile eSurv Eagle Eye anche su smartphone, così da avere in tempo reale le informazioni su eventuali infrazioni del veicolo semplicemente fotografando la targa.

In alternativa può essere attivato su telecamere già presenti sul territorio comunale, consentendo di preservare l’investimento effettuato: Eagle Eye è infatti indipendente dal vendor della telecamera e non richiede costose operazioni per l’adattamento.

Si può inoltre utilizzare nei posti di blocco su strada: la pattuglia è dotata di un’appliance con telecamera mobile ed Eagle Eye, che legge le targhe, si interfaccia con il database e individua in tempo reale i veicoli con eventuali infrazioni, geolocalizzando il rilevamento.

Tutte queste informazioni sono disponibili in tempo reale, tramite l’applicazione mobile, per la pattuglia successiva che provvede a fermare il veicolo.

A Milano, grazie ai rilevatori installati, le pattuglie della Municipale che svolgono il servizio su tutta la città sono collegate via radio alle pattuglie in movimento: una volta accertata la mancata assicurazione o revisione, comunicano la targa dell’auto agli agenti in movimento, che provvedono a fermare il veicolo, verificare i documenti e procedere con gli eventuali verbali.

Ricordiamo che l’assenza di assicurazione obbligatoria prevede il sequestro amministrativo del veicolo e una multa a partire da 866 euro, mentre la mancanza di revisione causa la sospensione della circolazione del veicolo fino a che quest’ultima non risulta effettuata, unitamente a una sanzione amministrativa a partire da 176 euro.

5 Settembre 2021 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Controllo automatico revisione ed assicurazione veicoli – Come funziona Eagle Eye?