Consigli sulla successione e/o donazione

Vorrei sapere se qualcuno può aiutarmi su questo argomento, la mia situazione attuale vede mia madre è deceduta 3 mesi fa e gli eredi siamo io, mio fratello e mio padre.

Il patrimonio che sarà soggetto della successione e/o donazione è il seguente:

una casa (prima casa di residenza) valore approssimativo € 170.000
una casa (seconda casa) con terreni boschivi del valore approssimativo € 80.000.

Le tasse sulla seconda casa in particolare ci stanno dissanguando avendo mio padre una pensione di circa 1.300 euro mensili più la misera pensione di reversibilità di mia mamma ancora non quantificata; mio fratello abita e contribuisce alle spese con lui, io ho una famiglia e vivo per conto mio e non riesco a contribuire alle spese.

Cosa si può fare in termini di donazione o similari per non pagare tasse esose almeno sulla seconda casa?

Senza ricorrere ad alchimie fiscali e/o a suggerimenti alla Wanna Marchi, improbabili benchè gratuiti, mi limiterò a rilevare, un solo aspetto della questione.

Consapevole di deluderla e di essere tacciato di banalità, non si può non osservare che, nelle condizioni esposte,la soluzione più lineare ed affidabile è quella di disfarsi della seconda casa, vendendola.

27 Febbraio 2016 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Donazione e debiti - Quali i rischi?
Mio padre vuole fare una donazione della casa con diritto di usufrutto perché ha 13 mila euro di debiti con l'agenzia riscossione. Io e mio marito l'anno prossimo completeremo la prima casa. Questa donazione può influire su eventuali incentivi/mutuo? Per quanto riguarda le tasse dovrei pagare Imu, Tarsu etc? Sarebbero intestate a me le tasse? ...

Donazione del bene successivamente conferito al fondo patrimoniale - Ammissibile la revocatoria?
Nel 2013 mio padre e mio nonno hanno donato la casa a me mio fratello: detti beni sono stati inseriti nei nostri rispettivi fondi patrimoniali. Una finanziaria ha chiesto la revoca della donazione fatta da mio padre perché lui era fideiussore di una società ora fallita. Premesso che io e mio fratello non siamo in alcun modo debitori di detta finanziaria, ritengo che non possano agire in revocatoria sui beni costituiti in fondo patrimoniale. ...

Eredità e successione - Il vitalizio assistenziale non è sempre assimilabile ad una donazione
Il contratto atipico di vitalizio assistenziale stipulato fra il beneficiario (proprietario del bene e fruitore delle prestazioni a cui l'obbligato è tenuto) e l'obbligato (che il bene acquisisce in cambio dell'assistenza resa al beneficiario) si differenzia dalla donazione per l'elemento dell'aleatorietà, essendo, tale contratto, caratterizzato dall'incertezza obiettiva iniziale circa la durata di vita del beneficiario delle prestazioni assistenziali e il conseguente rapporto tra valore complessivo delle prestazioni dovute dall'obbligato e il valore del cespite patrimoniale cedutogli in corrispettivo: pertanto, solo l'originaria macroscopica sproporzione del valore del cespite rispetto al minor valore delle prestazioni fa presumere lo spirito di liberalità tipico ...

Dove mi trovo?