Congedo parentale per nascita figlio


Il lavoratore dipendente, padre del neonato, può fruire di un congedo parentale entro e non oltre il quinto mese di vita del figlio

Lavoro presso un’azienda dal 2016 con contratto a tempo indeterminato: da qualche mese mia moglie presenta un problema di salute post parto che le causa conseguenze tali per cui non può restare da sola a casa, dovendo gestire tra l’altro 2 figli, di 12 anni ed uno di 19 mesi.
Vorrei sapere se ho la possibilità di qualche esenzione provvisoria dalla prestazione lavorativa affinché la situazione non rientri.

La normativa vigente consente al lavoratore dipendente, padre del neonato, di fruire di un congedo parentale (alternativo all’eventuale diritto al congedo di maternità della madre), tuttavia entro e non oltre il quinto mese di vita del figlio.

13 Agosto 2022 · Tullio Solinas

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 250 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Congedo parentale per nascita figlio. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.