Condizionatori d’aria – Ecco tutte le agevolazioni per l’installazione


L’acquisto e installazione di un climatizzatore di classe A+ permette di avere una detrazione del 50%, se abbinato alla ristrutturazione della casa

Vorrei installare i condizionatori d’aria a casa mia, poiché ormai il caldo sta diventando insopportabile: vorrei sapere se ci sono agevolazioni per l’acquisto.

Sapete qualcosa?

L’estate è ormai scoppiata e con essa il gran caldo, che sta facendo boccheggiare gran parte d’Italia: da qui la necessità di rinfrescarsi e in molti, ancora sprovvisti, stanno valutando l’acquisto di condizionatori, cui anche quest’anno è associato uno sconto fiscale al 50 o 65%.

C’è da precisare innanzitutto che non c’è un vero e proprio bonus condizionatori, bensì la possibilità di godere delle detrazioni fiscali collegate ai bonus edilizi. Andiamo nel dettaglio.

L’acquisto e installazione di un climatizzatore permette di avere:

  • detrazione del 50%, se l’acquisto del climatizzatore di classe almeno A+ è abbinato alla ristrutturazione della casa (bonus ristrutturazioni) entro 96.000 euro di spesa;
  • detrazione del 65% per coloro che acquisteranno un nuovo condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica per sostituirne uno di classe inferiore. In tali casi, l’importo massimo di spesa detraibile è di 46.154 euro, da dividere in 10 quote annuali di pari importo.

Entrambe le detrazioni fiscali si scaricano nella denuncia dei redditi, ciò significa che si effettua il pagamento e poi si ottiene la detrazione fiscale, al 50% o al 65%, spalmata in dieci quote annuali.

Condizione indispensabile per avere la detrazione fiscale è pagare le spese con bonifico parlante, bancario o postale, da cui risulti la causale e il codice fiscale o la partita Iva del soggetto che ha eseguito i lavori.

L’ultima legge di bilancio ha prorogato le detrazioni per casa fino al 2024, quindi si potrà acquistare il condizionatore e fruire della detrazione per altri due anni.

Per avere la detrazione al 50 o al 65%, il condizionatore però deve avere determinate caratteristiche.

In particolare, l’ecobonus al 65% è previsto in caso di sostituzione integrale o parziale di impianti di climatizzazione invernale con impianto dotati di caldaie a condensazione o pompe di calore ad alta efficienza.

E’ ammissibile alla detrazione per le ristrutturazioni edilizie (aliquota di detrazione 50% ) l’installazione di pompe di calore nella funzione di riscaldamento invernale. La pompa di calore può essere reversibile e fare il condizionamento estivo.

L’acquisto del condizionatore non è propriamente un lavoro edilizio che permette di godere della maxi detrazione al 110%, ma può essere un intervento trainato. Ciò significa che se l’acquisto del condizionatore e i relativi lavori d’installazione sono eseguiti all’interno di lavori “trainanti” di efficientamento energetico, è possibile ottenere il Superbonus.

In particolare si può ottenere per una detrazione fiscale del 110% per l’acquisto o l’installazione di impianti di climatizzazione, o anche soltanto per la sostituzione dell’impianto di condizionamento, a patto che siano realizzati congiuntamente a uno degli interventi trainanti del Superbonus 110%, ovvero:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali relative l’involucro dell’edificio per almeno un quarto della stessa superficie con un limite di 60.000 euro moltiplicato per le unità abitative presenti;
  • sostituzione della caldaia con impianti centralizzati a condensazione per un massimo di 30.000 euro moltiplicato per ogni singola unità abitativa;
  • per le unità unifamiliari, in seguito a sostituzione della caldaia con impianti centralizzati, con un ammontare delle spese non superiore a 30.000 euro, comprese le spese per lo smaltimento e la bonifica dell’impianto sostituito.

Chi acquista il condizionatore, sfruttando delle detrazioni fiscali, per ristrutturazione al 50%, per risparmio energetico al 65% o per il superbonus al 110%, può decidere di optare al posto della detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi, per lo sconto in fattura o per la cessione del credito.

Infine si può comprare il condizionatore fruendo del bonus mobili, una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

L’agevolazione è stata prorogata dalla recente legge di bilancio (legge n. 178/2020, art. 1, comma 58) anche per gli acquisti che si effettuano nel 2021, ma può essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato non prima del 1° gennaio 2020. Per gli acquisti effettuati nel 2020, invece, è possibile fruire della detrazione solo se l’intervento di ristrutturazione è iniziato in data non anteriore al 1° gennaio 2019.

Per godere dell’agevolazione è indispensabile realizzare una ristrutturazione edilizia, sia su singole unità immobiliari residenziali sia su parti comuni di edifici, sempre residenziali.

Il bonus mobili spetta per l’acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici in cui rientrano proprio ventilatori elettrici.

7 Luglio 2022 · Andrea Ricciardi

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 153 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Condizionatori d’aria – Ecco tutte le agevolazioni per l’installazione. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.