Emissione assegni privi di copertura in conto corrente – Per quanto tempo il mio nominativo sarà presente nella banca dati CAI (Centrale d’Allarme Interbancaria)?


Per quanto tempo il mio nominativo sarà presente nella banca dati CAI (Centrale d'Allarme Interbancaria)?

Dopo aver pagato l’ammenda di 516 euro per emissione di assegno a vuoto, vorrei sapere per quanto tempo il mio nominativo sarà presente nella banca dati CAI. Per sempre oppure per la durata della interdizione relativa alla pena accessoria di divieto di emissione assegni per 2 anni?

In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per insufficiente provvista in conto corrente, la banca iscrive il nominativo del traente nella Centrale di Allarme Interbancaria (CAI) se, entro il termine di sessanta giorni, non viene fornita prova dell’avvenuto pagamento tardivo dell’assegno.

L’iscrizione nell’archivio permane sei mesi e determina la revoca di ogni autorizzazione ad emettere assegni. La revoca comporta il divieto, della durata di sei mesi, per qualunque banca e ufficio postale di stipulare nuove convenzioni di assegno con il traente e di pagare gli assegni emessi dal medesimo dopo l’iscrizione nell’archivio, anche se emessi nei limiti della provvista (articolo 9 legge 386/1990).

Purtroppo, però, di solito la cosa non finisce qui: il Prefetto, infatti, in relazione all’importo dell’assegno e ad eventuali recidive, applica ulteriori sanzioni pecuniarie ed accessorie, di cui decide l’entità. In particolare una sanzione amministrativa pecuniaria da 516 a circa tremila euro che, nel caso in cui l’importo facciale dell’assegno superi i 10 mila 329 euro (nonché in tutti i casi di reiterazione) può anche arrivare ad oltre seimila euro. C’è poi una sanzione accessoria, sempre irrogata dal Prefetto, consistente nell’ulteriore divieto di emettere assegni per un periodo variabile da due a cinque anni e nella conseguente permanenza della segnalazione in CAI per il medesimo periodo di tempo.

Quindi, nella fattispecie, il suo nominativo resterà censito in CAI per altri due anni. Alla data di scadenza della sanzione accessoria la segnalazione verrà automaticamente cancellata.

21 Luglio 2021 · Ornella De Bellis

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: , ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 254 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Emissione assegni privi di copertura in conto corrente – Per quanto tempo il mio nominativo sarà presente nella banca dati CAI (Centrale d’Allarme Interbancaria)?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.