Comunicazione beni posseduti per pignoramento INPS e rischio di fermo amministrativo


Argomenti correlati: ,

Dopo una visita infruttuosa di un incaricato per pignoramento da parte dell’INPS, mi è stato lasciato un biglietto che mi intima di comunicare entro quindici giorni beni in mio possesso e la loro ubicazione.
Premesso che posseggo solo una macchina, sono obbligato a fornire questi dati? Cosa rischio? Inoltre è auspicabile che la macchina non subisca un fermo amministrativo, visto il poco valore ed il fatto che non avrei più un mezzo per recarmi al lavoro?

E’ obbligato a comunicare i dati, compreso il possesso del veicolo, informazione che, oltre tutto, può essere ottenuta da una semplice visura al PRA.

Il fermo amministrativo può essere disposto su beni mobili di scarso valore: serve proprio ad indurre il debitore a pagare il debito, pena l’impossibilità di utilizzare il veicolo.

Il fermo può essere evitato se si svolge attività di lavoro autonomo o professionale laddove è richiesto l’utilizzo della macchina. Non può essere evitato se il debitore è un lavoratore dipendente che si serve dell’automobile per recarsi sul posto di lavoro.

25 Ottobre 2020 · Paolo Rastelli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Comunicazione beni posseduti per pignoramento INPS e rischio di fermo amministrativo