Comodato d’uso parziale e cambio di residenza del comodatario

Argomenti correlati: ,

Ma con il comodato d’uso gratuito parziale del proprio immobile di proprietà, si può compromettere/ perdere la propria residenza in esso? Grazie

Quando il soggetto conduttore titolare del contratto di comodato (comodatario) si presenta negli uffici anagrafici per formalizzare il proprio cambio di residenza, l’ufficiale di anagrafe è autorizzato a cancellare come irreperibili i precedenti occupanti ancora residenti nell’unità abitativa se, e solo se, il comodatario risulta titolare del contratto di comodato relativo all’intero appartamento.

Qualora, invece, il contratto di comodato si riferisca ad una parte ben definita e circoscritta dell’immobile, il comodatario che intendesse trasferire la propria residenza nell’appartamento ricevuto in comodato, deve esibire all’ufficiale di anagrafe il modulo ministeriale sottoscritto dal precedente occupante (il comodante o un precedente conduttore) in cui quest’ultimo sottoscrive il proprio consenso acché il comodatario elegga anch’egli, come propria residenza, l’unità abitativa in cui è ubicata la cosa concessa in comodato.

Ricordiamo, infine, per completezza che secondo l’articolo 1803 del codice civile il comodato è il contratto col quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta.

Il comodato è essenzialmente gratuito

31 Marzo 2021 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cambio residenza tramite comodato d'uso gratuito
Vorrei sapere se vi sono altre modalità per ottenere il cambio di residenza in presenza di debiti verso PA senza coinvolgere economicamente altre persone (genitori) nel caso di pignoramento. Mi é stato consigliato di fare un contratto di comodato di uso gratuito per la stanza che occupo nella casa dei miei genitori. ...

Reddito di cittadinanza e cambio di residenza da una casa di proprietà ad un'altra in affitto (o in comodato)
Ho fatto richiesta di Reddito di Cittadinanza, posseggo tutti i requisiti e nel mio stato di famiglia risulto solo io: probabilmente la mia richiesta sarà sicuramente accettata. Ma ora vorrei concedere in comodato d'uso gratuito il mio appartamento (sono il proprietario appunto) a mio cugino con la sua ragazza. Io andrei, nello stesso quartiere, nella mansardina dei miei, che si è liberata ci potrebbero essere dei problemi per il RDC? Sarebbe compromesso così? ...

Comodato uso parziale concesso a coniuge separato e isee
io e mio marito siamo separati legalmente, per circa due anni lui ha trasferito la propria residenza in altra abitazione, adesso per vari motivi non ha più un luogo dove stare e mi ha chiesto di poter usufruire di una stanza nella mia abitazione con un contratto di uso gratuito parziale,ai fini isee lui rientrerebbe nel mio reddito? grazie ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Comodato d’uso parziale e cambio di residenza del comodatario