Come chiudere una ditta individuale con debiti?

Argomenti correlati:

Da 5 anni sono titolare di un’attività commerciale, aperta come impresa individuale: per via di diversi problemi personali vorrei chiudere, ho provato a vendere l’attività senza successo e ad oggi mi trovo con diversi debiti che non riesco più a pagare (tra fornitori, INPS e Agenzia delle Entrate).

Mi sento intrappolato perché sono legato ad un contratto di affitto che richiede un preavviso di un anno e vorrei trovarmi un nuovo lavoro il prima possibile.

Pur pagando regolarmente finanziamenti in corso non mi viene concesso nessun altro tipo di credito per via degli scarsi incassi; vorrei poter fare tutto in regola ma non trovo soluzioni.

Potete aiutarmi?

Anche se riuscisse a vendere l’attività imprenditoriale (beni strumentali, impianti, commesse eventuali) e/o chiudesse la partita IVA, i debiti accumulati con fisco, INPS, banche e fornitori le resterebbero tutti sul groppone.

Se ritiene di non poter più raddrizzare la barca e se non possiede immobili o conti correnti, l’unica cosa da fare, piuttosto che continuare a lavorare in perdita, è chiudere la partita IVA ed interrompere tutti i pagamenti (affitto, rate di prestito, contributi, tasse) ed i rapporti con i fornitori, in attesa di tempi migliori.

Se dovesse trovare un’occupazione da lavoratore dipendente dovrà rassegnarsi, nella peggiore delle ipotesi, a vedersi effettuare una trattenuta del 40% dalla busta paga.

8 Gennaio 2020 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Problema ditta individuale - Vorrei creare una srl
Ho da due anni attivato un mutuo ipotecario sulla mia attività con una ditta individuale (grazie al commercialista). Anni prima ero un lavoratore dipendente e avevo la mia busta paga con cui ho avuto accesso a 3 finanziamenti personali: 2 prestiti personali di 15 mila euro e una carta di credito di 3 mila euro. Purtroppo dopo 3 anni di lavoro dipendente l'azienda ha chiuso e io dopo la disoccupazione non ho più potuto pagare le rate dei finanziamenti. Oggi dopo mille sacrifici mi ritrovo ad avere una ditta individuale con uno stabilimento a me intestato ed mutuo ipotecario della ...

Passaggio da ditta individuale a quale forma societaria?
Sono titolare di un piccolo laboratorio artigianale che non regge più l'impatto delle tasse e sta naufragando nel mare degli avvisi bonari (dovuti a diverse rate di imposte non pagate da almeno 4 anni a questa parte) che tra non molto non sarò più in grado di pagare (con tutto quel che ne consegue); vorrei chiederVi, allo scopo di poter proseguire la mia attività lavorativa, quale forma societaria mi suggerite di impiantare, una volta chiusa quella attuale (io penso entro la fine dell'anno o, al peggio, prima della prossima pausa estiva), in modo da tutelarmi il più possibile dall'inevitabile ...

Decreto liquidità (23/2020) - Posso accedere al finanziamento (dei 25 mila euro) se nel 2018 la mia ditta individuale è risultata in perdita?
Ho una ditta individuale il cui reddito nell'anno 2018 (dichiarazione del 2019) è stato negativo, unico anno in negativo in oltre dieci anni di attività: credo di non poter accedere al finanziamento o mi sbaglio? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Come chiudere una ditta individuale con debiti?