Documenti, diritti di registrazione e bolli per la rinuncia all’eredità – Anche per rinunciare all’eredità occorre versare soldi allo Stato

Devo recarmi in tribunale per effettuare una rinuncia all’eredità, ma non ho il codice fiscale del defunto, o meglio conosco il codice fiscale perché l’ho calcolato normalmente online e in più ho effettuato la verifica di correttezza direttamente sul sito di agenzia delle entrate, quindi so che il codice fiscale è giusto. Mi manca sostanzialmente il tesserino. Potrebbe essere un problema o basta dichiarare e presentare solo il codice fiscale da me calcolato?

Per la redazione dell’atto occorrono:

– certificato di morte in carta libera (o autocertificazione);
– una marca da bollo da € 16,00;
– documento valido di riconoscimento;
– codice fiscale del defunto e del rinunciante (anche se minore/interdetto/inabilitato o sottoposto ad amministrazione di sostegno);
– copia conforme del testamento (qualora esista);
– nota di iscrizione a ruolo;
– versamento per la registrazione di € 200,00 da effettuarsi solo dopo la redazione dell’atto.

Dunque, il tesserino fiscale del defunto non è necessario.

Il mudulo per compilare la nota di iscrizione a ruolo verrà fornito dalla cancelleria del tribunale.

22 Gennaio 2020 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accettazione surrogata dell'eredità da parte del creditore a fronte della rinuncia del debitore - Come il creditore può costringere il proprio debitore ad accettare o rinunciare all'eredità a cui è chiamato
Ho contratto dei debiti con dei privati e da poco è venuta a mancare mia madre che ha lasciato l'appartamento di famiglia a me e i mie fratelli, se rinunciassi all'eredità il creditore potrebbe impugnare tale rinuncia, se accettassi l'eredità sarei aggredibile direttamente. Sono dunque rimasto inerte dopo aver fatto la sola dichiarazione di successione all'Agenzia delle Entrate nei termini e per non incorrere in sanzioni. Potrebbe il mio creditore accettare l'eredità in mia vece, ai sensi dell'art. 2900 del codice civile ,in quanto i presupposti per la surroga previsti dal codice civile sono l'inerzia del debitore nell'esercitare diritti di ...

Conti correnti dormienti in prescrizione? - Ecco come evitare di regalare soldi allo stato
Un mese fa, prima di morire, mio nonno mi ha confessato di possedere un libretto di risparmio, con una somma interessante depositata, aperto nel 1998, sul quale non è mai stato fatto alcun movimento: ho letto di sfuggita sul giornale che questo credito, a breve, come altri, potrebbe essere espropriato dallo stato. Quali sono i termini? Come posso riappropriarmi della somma? ...

Chiamati all'eredita del debitore dopo la rinuncia dei figli
Mio padre è deceduto lasciando dei debiti, ed io (figlia unica senza figli) ho effettuato la rinuncia all'eredità, specifico che mio padre era divorziato e non ha genitori. Avrei due domande: 1) Gli altri parenti (fratelli di mio padre, figli dei fratelli, cugini, zii eccetera) devono spontaneamente rinunciare all'eredità o non dovranno farlo solo nel caso in cui venissero chiamati dal tribunale ad accettare o rinunciare quali chiamati all'eredità? Perché ho letto che l'eredità arriva fino al sesto grado di parentela, ma non conosco nemmeno tutti questi parenti di mio padre e non saprei neppure come fare a contattarli. 2) ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Documenti, diritti di registrazione e bolli per la rinuncia all’eredità – Anche per rinunciare all’eredità occorre versare soldi allo Stato