Codice della strada – Novità per disabili e donne incinte


Argomenti correlati:

Ho un figlio disabile e spesso trovo i posti più vicini a supermercati e centri commerciali occupati da veicoli sprovvisti di tagliando: ciò comporta un enorme fatica di spostamenti per me e per il ragazzo.

Perché non si interviene con normative più rigide?

Parcheggi riservati alle donne in dolce attesa e ai genitori con bebè a bordo e multe salate ai “furbi” chi li occupassero indebitamente, come pure per il posteggio illecito nei posti disabili: sono le nuove norme che entrano nel Codice della strada per effetto del decreto Infrastrutture approvato dal Consiglio dei ministri.

Il nuovo decreto introduce tra le novità le soste riservate alle mamme, i cosiddetti “stalli rosa” ovvero i posteggi riservati alle donne incinte e ai genitori con figli fino a due anni. Severe le sanzioni per i trasgressori e contro il parcheggio selvaggio. Raddoppiate le multe per chi occupa gli spazi gialli per persone disabili: la multa sarà compresa tra 168 e 672 euro. Sanzioni più onerose sono previste anche per chi sosta nelle aree pedonali.

Nel provvedimento firmato dal ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, sono anche previsti incentivi ai Comuni per agevolare la sosta gratuita alle persone con disabilità all’interno delle strisce blu nel caso i parcheggi ad hoc siano occupati.

Inoltre è prevista la facoltà per i Comuni di riservare posti di sosta, a carattere permanente o temporaneo, oltre ai veicoli adibiti al trasporto delle persone con disabilità, anche ai veicoli elettrici e a quelli per il carico e lo scarico delle merci nelle ore stabilite e al trasporto scolastico.

Il provvedimento contribuisce poi al Pnrr con misure per velocizzare la realizzazione delle opere attraverso norme di semplificazione per le amministrazioni titolari degli interventi.

Istituisce il “Centro per l’innovazione e la sostenibilità in materia di infrastrutture e mobilità” (Cismi) e vara una serie di misure per rafforzare la sicurezza sulle navi e nelle operazioni in porto e altri interventi finalizzati alla perequazione del divario tra le diverse aree geografiche del territorio nazionale.

7 Settembre 2021 · Gennaro Andele



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Codice della strada – Novità per disabili e donne incinte