Conto corrente pignorato ma in rosso – Possiamo chiuderlo?

Siamo una Associazione di promozione sociale che purtroppo ha avuto il conto pignorato, pur essendo fortemente in rosso ma coperto da fido.

Vorremmo chiuderlo per cessare l’associazione e la banca mi propone un finanziamento per saldare il fido e chiudere il conto volevo sapere ma è possibile chiuderlo semplicemente cosi come dice la banca?

Un conto corrente, può essere chiuso in qualsiasi momento, anche se è in rosso, fatta salva la sottoscrizione di specifiche clausole contrattuali riferite a finanziamenti concessi dalla banca (ad esempio, un mutuo) che richiedono espressamente la regolazione periodica con pagamenti effettuati tramite addebito in conto corrente.

Il conto corrente pignorato infruttuosamente, tuttavia, resta bloccato fino a quando l’azione esecutiva non perda efficacia, il che si verifica decorsi 45 giorni senza che si sia proceduto all’assegnazione (articolo 497 codice procedura civile).

Da quel momento è possibile chiudere il rapporto intercorrente con la banca.

Evidentemente, nel caso in esame, la stessa banca si preoccuperà di liberare il conto corrente dal pignoramento inefficace ed estinguerà il rapporto dopo aver ripianato il rosso con il finanziamento concesso al titolare debitore.

7 Marzo 2017 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Conto corrente cointestato pignorato e in rosso da circa due anni - Posso chiuderlo?
In breve cercherò di spiegare la situazione nella speranza di avere consigli utili per risolvere il problema. In pratica: ho un conto in banca cointestato con un mio familiare, il quale, a seguito decreto ingiuntivo, è stato pignorato il conto, l'unico attivo a suo nome e cointestato con me. Ora questo conto è bloccato ed è in negativo di 18000 euro da circa due anni. Naturalmente, è stato certificato dalla banca, tramite liberatoria, che io sono totalmente estraneo ai fatti, e che il pignoramento è solo nei confronti del mio familiare. La mia domanda è questa; posso chiudere da parte ...

Conto corrente pignorato e bloccato
All'inizio di dicembre la mia banca ha ricevuto un atto di pignoramento per il mio conto corrente (in quel momento a saldo 0), su cui è stato però accreditato lo stipendio, come ogni mese. Per legge il mio stipendio è pignorabile nella misura di 1/5, tuttavia la banca da allora mi nega l'accesso ai restanti 4/5. Tramite home banking ho riscontrato che c'è un divario fra saldo contabile e saldo disponibile - perfettamente compatibile con il 20% dello stipendio pignorabile. Come dicevo, tuttavia, da oltre un mese non ha accesso ai miei soldi e la banca ignora i miei solleciti ...

Pignoramento del conto corrente ex articolo 72 bis dpr 602/1973
Mi è stato notificato il giorno 20 marzo un atto di pignoramento verso terzi (banca) art. 72-bis da parte di ADER per un importo di circa 250 mila euro. Ho un fido concesso di 30 mila Euro (scoperto di c/c) presso la banca, ovviamente carta di credito e bancomat. Oggi 16 aprile la banca mi notifica un impagato di 16,00 Euro dell'estratto conto della carta di credito di marzo e non capisco il motivo visto che non ho mai ricevuto nessuna notifica di revoca del fido. Vero che il saldo di conto è negativo ma tutt'oggi accedo regolarmente all'home banking ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Conto corrente pignorato ma in rosso – Possiamo chiuderlo?