Chiarimenti su clausola accordo per saldo e stralcio


Ha destato la mia curiosità un punto compreso nell’accordo di saldo e stralcio che ho stipulato con una NPL, il passaggio riporta quanto sotto:

“a buon fine del pagamento di quanto qui pattuito e concordato, sia la cedente XXXXX S.P.A., che la cessionaria YYYYY S.p.A., nulla avranno più a pretendere nei confronti del Debitore TIZIO CAIO in relazione al credito in oggetto”

Segue la mia domanda, ma se il credito è stato acquistato dalla cessionaria YYYY S.p.A. perché viene menzionata, addirittura per prima, la cedente XXXXX S.P.A.?
Non capisco che diritti potrebbe vantare la cedente nei confronti di TIZIO CAIO se ha venduto, credito e si suppone anche il contratto relativo alla cessionaria.

La cessione del credito dal creditore originario A al cessionario B può essere parziale, nel senso che, ad esempio, il 20% del credito vantato nei confronti del debitore potrebbe restare ad A e solo l’80% essere ceduto a B.

Quindi, la formula proposta per stendere l’accordo scritto a saldo stralcio costituisce una ulteriore garanzia per il debitore, il quale concludendo l’accordo con il creditore B viene salvaguardato da qualsiasi successiva eventuale pretesa da parte del creditore A che potesse discendere da una ipotetica cessione parziale del credito.

20 Luglio 2022 · Annapaola Ferri



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Chiarimenti su clausola accordo per saldo e stralcio