Chi deve dichiarare l’intervenuta prescrizione dei crediti vantati dalla Cassa delle Ammende?

Argomenti correlati:

L’agenzia delle Entrate Riscossione di Bari in data 16/2/2006 mi ha notificato tre cartelle di pagamento di vari importi dovuti alla cassa ammende (alcun’altra notifica ho ricevuto): chi deve dichiarare la prescrizione del credito?

Naturalmente, la dichiarazione di intervenuta prescrizione del credito non può essere demandata al creditore o all’agente designato per la sua riscossione coattiva, nè tantomeno al debitore stesso: le sezioni Unite della Corte di cassazione, con la sentenza 1864/2011, hanno chiaramente indicato che la giurisdizione per qualsiasi controversia inerente somme dovute alla Cassa Depositi e Prestiti, alla Cassa delle Ammende, ed alla Spese di Giustizia è demandata al Giudice Ordinario. E’ stata, dunque, esclusa la competenza delle Commissioni Tributarie.

Per chi non lo sapesse, aggiungiamo che la Cassa delle Ammende è un ente giuridico di diritto pubblico preposto a finanziare programmi di assistenza, formazione, qualificazione professionale, reinserimento ed inclusione di detenuti, di persone sottoposte a misure alternative alla detenzione, degli stranieri sottoposti ad esecuzione penale.

25 Settembre 2020 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Quando Equitalia definisce un soggetto inadempiente - La compensazione diretta delle cartelle esattoriali non pagate con i crediti vantati nei confronti della PA
Com'è noto, la Pubblica Amministrazione, prima di corrispondere a chiunque un importo superiore a cinquemila euro, deve inoltrare ad Equitalia una richiesta di verifica della posizione debitoria del beneficiario. La procedura di accertamento, affidata ad Equitalia, si sostanzia nel verificare l'eventuale morosità del beneficiario rispetto all'obbligo di pagamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento, comunicando, poi, al soggetto pubblico richiedente l'importo dovuto dal beneficiario. A nulla vale la circostanza che il beneficiario abbia impugnato le cartelle esattoriali a lui notificate. Secondo il Consiglio di Stato (sentenza numero 4694/14) in assenza di provvedimenti giurisdizionali di sospensione cautelare, ...

Chiarezza su prescrizione bollo auto - Prescrizione dopo la notifica dell'avviso di accertamento
Ritorno sulla prescrizione bollo auto: oggi sono andato alla sede di Equitalia per fare la rateizzazione della cartella e informarmi sulla prescrizione dei bolli auto. Alle mie convinzioni che sono le seguenti: scadenza bollo 31/12 dell'anno di riferimento es. 97 , avviso di accertamento entro il terzo anno cioè entro il 31/12/2000, con conseguente interruzione della prescrizione per ulteriori tre anni , iscrizione a ruolo poniamo 31/12/2003 e notifica con cartella esattoriale. Ulteriori tre anni di interruzione dalla data della notifica. e così via tutto regolare se le interruzioni avvengono sempre entro il terzo anno. Tutto pacifico quindi , non ...

Prescrizione delle cartelle esattoriali per IVA a debito
Dal 1998 vivo all'estero: verificando i miei dati presso Equitalia ho trovato diverse cartelle IVA a debito, stessa cosa per alcuni pagamenti INPS. I mancati pagamenti risalgono agli anni 1993-1997. La mia domanda: 1-come chiedere la prescrizione delle cartelle 2-come scrivere la raccomandata o la email di richiesta prescrizione 3-a chi inviarla? A Equitalia? Agenzia delle Entrate? INPS? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Chi deve dichiarare l’intervenuta prescrizione dei crediti vantati dalla Cassa delle Ammende?