Cessione del quinto a cattivi pagatori e protestati

Argomenti correlati:

Vorrei sapere se per concedere la cessione del quinto le banche, o finanziarie, controllano se si è segnalati come cattivi pagatori o protestati. Se si, può questo essere la causa di mancata accettazione del finanziamento? Chiedo perchè ho letto da qualche parte che le banche non sono tenute a verificarlo per questo tipo di finanziamento. Potete confermarmelo?

Anche lavoratori dipendenti cattivi pagatori (segnalati in Centrale Rischi) e protestati (segnalati nel Registro Informatico dei Protesti – RIP) possono chiedere ed ottenere un prestito nella forma di cessione del quinto (la rata, pari al 20% dello stipendio netto è versata al creditore direttamente dal datore di lavoro).

Il capitale erogato a fronte di cessione del quinto è garantito dal Trattamento di Fine Rapporto (TFR) e serve al rimborso del prestito in caso di licenziamento, dimissioni volontarie o pensionamento. Maggiore è il TFR accantonato, maggiore sarà l’importo che è possibile ottenere. Per questo motivo, quando si ha una cessione del quinto in corso, il TFR resta vincolato per tutta la durata del contratto di cessione: l’azienda ha l’obbligo di non versare anticipi sul tfr al dipendente qualora ne faccia richiesta (a meno che il TFR accantonato non superi il debito da cessione residuo).

23 Febbraio 2016 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cessione del quinto - Il prestito per cattivi pagatori che non hanno un garante
A febbraio , quindi fra qualche mese, ho necessità di rinnovare il prestito di un quinto che ho in busta paga (dove ho anche un prestito delega). Risulto iscritto come cattivo pagatore e mi chiedevo se avrei problemi a rinnovare il quinto che ho in busta paga, oppure non influisce per niente. ...

Prestiti a protestati e cattivi pagatori » Chi sono i protestati
I prestiti a protestati e cattivi pagatori rappresentano un particolare segmento del mercato creditizio. Anzitutto, parlando di prestito al protestato a quale soggetto ci si riferisce? Rivestono purtroppo lo status di protestati quei debitori che non siano stati in grado, per tanti motivi, di onorare il pagamento di un assegno, una tratta, una cambiale o titoli simili. In questo caso viene elevato il protesto che è un procedimento al termine del quale il debitore acquisisce la "qualità" di protestato. Grazie a tale fattispecie è nata la terminologia legata ai prestiti e finanziamenti per i protestati. ...

Cattivi pagatori e protestati - come avviare una nuova attività commerciale al riparo dai pignoramenti
Come difendersi dai creditori L'indebitamento per colpa propria o per colpa di altri - ad esempio, clienti che non hanno pagato -  mette ai margini del mondo del commercio tutti gli imprenditori sfortunati.  In tempi più floridi quando si paga regolarmente tutti i fornitori ti cercano proponendoci affari e novità, nel momento in cui ti sei indebitato scappano tutti, anzi i creditori diventano degli squali. Sulla mia esperienza passata, da abile commerciante con 3 miliardi di lire di fatturato annuo, sono diventato indebitato, ma non ho fatto come tanti altri che sono scappati all'estero, mi sono rimboccato le maniche cercando ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cessione del quinto a cattivi pagatori e protestati