Cartella esattoriale per bollo auto il cui obbligo al pagamento è forse decaduto o prescritto

Recandomi all’Agenzia delle Entrate Riscossione ho appreso di avere in sospeso il pagamento di un bollo auto, con relative spese di notifica, aggio, interessi di mora, per un totale di euro 172 circa.

Il bollo in questione è del 2010 messo a ruolo ordinario nel 2016 e notificato, secondo l’Agenzia delle entrate nel 2019 con cartella.

Io non ho mai ricevuto alcuna cartella esattoriale ne tantomeno avvisi, inoltre il bollo non risulterebbe già prescritto?

L’azione dell’Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute per effetto dell’iscrizione di veicoli nei pubblici registri (tassa automobilistica o bollo auto) si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento.

Se, nella fattispecie, il bollo auto doveva essere versato nel 2010 la Regione avrebbe dovuto notificarle un avviso di accertamento entro il 31 dicembre del 2013 (per interrompere il decorso triennale della decadenza) ed un altro avviso entro il 31 dicembre 2016 (per interrompere i termini triennali di prescrizione).

A questo punto, ritenuto che il debitore non avrebbe mai ottemperato all’obbligo di pagamento, la Regione ha iscritto a ruolo il debito affidandolo al concessionario della riscossione (Agenzia delle Entrate Riscossione o ADER).

L’Agenzia delle Entrate Riscossione poteva notificare la cartella esattoriale entro il 31 dicembre 2019, altrimenti sarebbe intervenuta la prescrizione triennale.

Quindi, per verificare l’assenza di vizi nella procedura di recupero coattivo del debito esattoriale adottata nei suoi confronti, deve recarsi presso gli uffici regionali preposti alla riscossione della tassa automobilistica ed esigere l’esibizione delle ricevute di raccomandata AR per gli avvisi a lei notificati nel 2013 e nel 2016.

All’Agenzia delle Entrate Riscossione, invece, deve chiedere l’esibizione della ricevuta di notifica del 2019 relativa alla cartella esattoriale.

Tenga sempre conto che la notifica di un atto può perfezionarsi per compiuta giacenza preso l’ufficio postale, o l’albo pretorio comunale, anche in assenza del destinatario o di altra persona autorizzata (dalla legge) a ricevere la consegna dell’atto.

24 Ottobre 2020 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Prescrizione bollo auto e cartella esattoriale
Il riferimento è a questo topic: ho letto attentamente la risposta ma non riesco a vedere chiaro, per cui ribadisco i precedenti dati. 1- bollo 1997 notificato il 10/02/2003 2- bollo 2002 notificato il 04/11/2008 (comunque pagato anche se in ritrado) 3- bollo 2003 notificato il 26/06/2009 4 bollo 2005 notificato il 20/08/2010 5- bollo 2006 notificato il 11/07/2011 la mia è una regione a statuto speciale( Sardegna ) per cui se ho capito bene il bollo è rimasto un tributo erariale. Al di la delle proproghe che non si capisce dove intervengono, il bollo per esempio del 97 notificato ...

Bollo auto 2008, notifica accertamento nel 2011, cartella esattoriale nel 2015 - E' prescritto?
Bollo auto 2008, notifica accertamento nel 2011, cartella esattoriale nel 2015: è prescritto? La definitività dell'imposta dovrebbe essere nel 2011 e la cartella avrebbero dovuto notificarla nel 2014, sbaglio? ...

Bollo auto prescritto
Salve, ho ricevuto in data 7/09/2011 una cartella esattoriale per un bollo auto del 2004 con iscrizione a ruolo nel 2010. Devo pagarla o è in prescrizione, e come dovrei appellarmi se è in prescrizione? Grazie. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella esattoriale per bollo auto il cui obbligo al pagamento è forse decaduto o prescritto