Recupero crediti per spese effettuate con carta revolving e non rimborsate

In passato ho pagato le rate della carta revolving finché ho potuto, ma poi essendo sopraggiunti gravi problemi famigliari, non ho potuto più pagare: da allora sono passati svariati anni e la finanziaria che ha rilasciato la carta ha ceduto il credito a terzi.

Il passaggio di mano del credito va avanti da tempo perché vengo contattato sempre da aziende diverse (almeno 6 fino ad oggi). Il debito sta raggiungendo cifre importanti (originariamente 3 mila diventati 7 mila) anche perché credo che ad ogni passaggio di mano si inventano spese su spese. Vorrei capire come comportarmi e se conviene loro andare davanti ad un giudice visto che trattasi di carta revolving.

Attualmente sono disoccupato.

Finchè sarà nullatenente e disoccupato può anche non preoccuparsi dell’incremento del debito ad ogni passaggio di mano: qualora, come le auguro, dovesse essere assunto con contratto da lavoratore dipendente e la società di recupero crediti, al tempo cessionaria del credito, intendesse adire le vie legali per la riscossione coattiva (cosa molto improbabile) dovrà avere l’accortezza di mettere da parte un paio di centinaia di euro per pagare un avvocato, anche di primo pelo che, in fase di opposizione a decreto ingiuntivo, contesti la lievitazione del credito senza giustificato motivo ed eventualmente, l’applicazione di tassi usurari (insomma, più aumentano l’importo ad ogni passaggio di mano, meglio è per il debitore non sprovveduto e assistito da un legale).

Questo è quanto: per ora si goda la posizione invidiabile di debitore disoccupato e nullatenente.

24 Febbraio 2021 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debito accumulato con carta revolving - La società di recupero crediti incaricata di riscuotere presenta il conto dopo più di dieci anni
E' possibile che dopo più di dieci anni, la società di recupero crediti incaricata da MPS (Monte dei Paschi di Siena) invii ancora lettere per un debito di 3 mila e 800 euro circa accumulato con una carta revolving e mai saldato? La storia risale al 2010, quando mia moglie smise di pagare la rata mensile della carta poiché gli interessi erano talmente alti che solo una minima parte andava a saldare il debito ed il resto erano tutti interessi; avendo un lavoro part-time non riuscì più a pagare. Ad oggi come posso difendermi? Ci hanno dato 20 giorni per ...

Recupero crediti per carta revolving di mia suocera deceduta
Avrei bisogno di un vostro consiglio: mia suocera è morta a gennaio, possedeva una carta revolving quelle che si pagano con i bollettini ma da cui si possono comunque prelevare soldi finchè c'è credito. Sono due mesi che il recupero crediti continua a chiamare, abbiamo spiegato loro la situazione ma dicono che bisogna pagare lo stesso i bollettini. Premetto che la carta è già stata bloccata. Volevo chiedere come ci dobbiamo comportare. ...

Recupero crediti per carta revolving
Per motivi economici nel 2013 ho smesso di pagare una carta revolving con fido di 5000 euro e rimborso rateale di 250 euro mensili piu 10 euro di assicurazione mai chiesta e mai firmato nessun contratto. Oggi mi è arrivata una raccomandata di una società di recupero crediti che dice che hanno comprato il debito da findomestic e che devo pagare entro 20 giorni la somma di 7000 euro, altrimenti daranno il via alle iniziative volte al recupero ma che nel frattempo sono disponibili ad un contatto per venire incontro alle mie difficoltà per varie modalità di pagamento. Sono sposato ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti per spese effettuate con carta revolving e non rimborsate